Quale uomo non ha sperperato un evento che cambia la vita?

{h1}

Nota del redattore: questo è un guest post di Tyler Tervooren a partire dal Riskology avanzata.


L'altro giorno mi sono chiesto: 'Tyler, quanto tempo è passato da quando ti sei riconosciuto?'

Questa è una domanda piuttosto divertente se ci pensi. Ma la verità è che l'io che conosco oggi ha meno di due anni. La mia vita è cambiata drasticamente negli ultimi 20 mesi: per caso all'inizio quando sono stato licenziato dal lavoro, e poi lentamente ma inesorabilmente apposta quando ho imparato cosa mi ha veramente motivato a fare cambiamenti significativi nella mia vita.


Dire che ora sono più felice è un eufemismo. Quando guardo le mie foto di alcuni anni fa - leggermente sovrappeso, leggermente depresso e generalmente annoiato - non posso fare a meno di provare un po 'di dispiacere per il vecchio me. Se solo il vecchio Tyler avesse saputo prima cosa sa ora New Tyler ...

Ho compiuto 27 anni poche settimane fa. I compleanni hanno un modo divertente di farti esaminare cosa diavolo stai facendo della tua vita. Se sei fortunato, non ne uscirai troppo depresso. E per la prima volta da molto tempo, ero eccitato per l'anno a venire.


E l'anno che ti aspetta? Questo è il tuo la vita, dopotutto, e il tempo sembra accelerare con ciascuno che passa. Se stai aspettando un cambiamento in meglio, cosa stai aspettando esattamente?



Me? Stavo aspettando che accadesse qualcosa di grande, un segno dell'universo che mi diceva che era ora di cambiare. Fortunatamente per me, l'ho avuto quando sono stato licenziato dal mio lavoro. Ma avrei dovuto averne bisogno? Non credo proprio. Di certo non mi sento come se ne avessi bisogno adesso. Sono capace di qualsiasi cambiamento voglio fare, con o senza alcun messaggio galattico.


La verità è che questo tipo di messaggi mi circonda ogni giorno Se Sono disposto a cercarli.

Quale uomo non ha sperperato un evento che cambia la vita?

La natura umana ci dice di lottare per di più: possedere di più, fare di più, essere di più. Come uomo, questo è sia il tuo dono che la tua situazione. E mentre abbiamo imparato ad accettare e attenuare i nostri desideri di avere e fare di più, ciò che l'uomo passa un giorno senza desiderare essere Di Più?


Ed è una cosa così brutta? Non è richiesto a noi, come uomini, di cercare di essere di più ogni giorno? Per essere più fedele e meno capriccioso? Più affidabile e meno incoerente? Pieni di vita e meno di fardelli?

Quale uomo non desidera essere migliore domani di quanto lo sia oggi? E quale uomo che non merita affatto il domani?


Quindi miriamo, ci sforziamo e ci sforziamo per migliorare, ma molti di noi trovano il miglioramento fugace. Miglioramento significa cambiamento. E il cambiamento è difficile. Il cambiamento è scomodo. Il cambiamento è rischioso.

Nonostante l'intenso desiderio di perseguirlo, le nostre abitudini di ieri tendono a vincere la battaglia per il futuro: il miglior predittore di come si comporterà un uomo domani è come si è comportato quell'uomo ieri.


Allora come fa un uomo, imperfetto come tutti gli altri e carico di responsabilità e altri fardelli, a cambiare la sua posizione per diventare migliore? Come inizia a conciliare la differenza tra l'uomo che vede nello specchio e l'uomo che costruisce nella sua mente?

La risposta, forse, non è così complicata:

Si altera in risposta a un evento che cambia la vita.

L'evento che cambia la vita come forza per la rivoluzione

Se la motivazione è l'ingrediente mancante per un uomo per cambiare la sua vita e seguire il suo sogno, la paura è quasi certamente il colpevole. Questa paura deriva dal rischio che, se ci provasse, potrebbe non funzionare. Il fallimento, ci dicono, è qualcosa da celebrare, ma la scienza ci dice - e un uomo lo sa intuitivamente - che la depressione è il risultato quando proviamo a cambiare qualcosa di importante senza riuscirci.

Questi sono grandi ostacoli da superare, ma nulla rende più facile superarli di un evento che cambia veramente la vita, e quasi ogni uomo ne ha sperimentato uno nella sua vita.

La perdita inaspettata di un lavoro, un divorzio disordinato, una morte in famiglia o la prognosi di una malattia terminale. Questi tipi di traumi indesiderati, di volta in volta, producono cambiamenti estremamente positivi in ​​coloro che sono abbastanza fortunati / sfortunati da sperimentarli.

Gli eventi che cambiano la vita funzionano perché lo stress non richiesto che producono è di molti ordini di grandezza maggiore dei cambiamenti che prima sembravano enormi e insormontabili. Aumentano la soglia di stress di un uomo.

Quando puoi guardarti e dire oggettivamente: 'Tutto nella mia vita è cambiato e il mondo non sarà più lo stesso', ciò che prima sembrava impossibile, ora diventa inevitabile.

Se ti venissero dati sei mesi di vita, trascorreresti la giornata domani nello stesso modo in cui intendi spenderla adesso? E se ti separassi da tua moglie o dalla tua ragazza con la consapevolezza che non sarai mai più insieme? Ti comporteresti come ieri o apporteresti immediatamente un cambiamento? Se domani perdessi il lavoro che odi ma non riesci a immaginare di andartene, ne cercheresti subito un altro che odieresti o potresti applicare criteri leggermente diversi al lavoro che sei disposto a fare?

Senza dubbio, un evento che cambia veramente la vita può prendere i sogni di un uomo e trasformarli in realtà in un ordine piuttosto breve. Il problema, ovviamente, è che non hai il controllo su queste cose. Non hai voce in capitolo quando accadrà un evento come questo, quindi aspetti con impazienza che arrivi uno, pregando nel frattempo che non accada mai.

Ma nel frattempo, mentre aspettiamo questi eventi che cambiano la vita, sperperiamo molti altri più piccoli ogni giorno.

Mini eventi che cambiano la vita: come un uomo cambia il suo mondo di proposito

Forse il motivo per cui abbiamo bisogno di eventi così enormi per fare una differenza apprezzabile nelle nostre vite è perché i cambiamenti che vogliamo fare sono ugualmente enormi. Quando i nostri desideri sono travolgenti, così devono essere gli eventi che li precipitano.

Quindi, cosa succederebbe se dovessi ridurre il tuo desiderio? Taglialo a metà. Quindi tagliarlo di nuovo a metà. E di nuovo.

E se analizzassi il tuo desiderio di cambiamento finché non avessi qualcosa di così piccolo e banale che non ci volesse quasi nessuno sforzo per realizzarlo? Allora che tipo di evento che cambia la vita sarebbe necessario per motivarti ad agire? Uno altrettanto piccolo.

E se moltiplicassi questi cambiamenti nel tempo? Cosa potresti ottenere in una settimana, un mese, un anno se agissi in base a un cambiamento di vita insignificante ogni giorno?

Che tipo di cose straordinarie potrebbero sommarsi? Chi potresti diventare allora?

Ogni giorno, giriamo per il mondo, manipolandolo mentre andiamo. E ad ogni passo che facciamo, respiro che respiriamo, parola che pronunciamo, il mondo ci manipola indietro.

Ognuno di questi momenti ha il potenziale per essere il catalizzatore della più piccola rivoluzione del mondo, se solo riparassi il tuo filtro per permetterti di vederli. Ma senza pietre miliari che guidino la strada, passeranno inosservati, sperperati dal bisogno di troppo, troppo presto.

Proprio come il giocatore di carte esperto cerca un'opportunità in ogni mano piuttosto che aspettare che venga distribuita una scala reale, così devi cercare un'opportunità in ogni momento di ogni giorno. Il giocatore di carte potrebbe aver bisogno di $ 1 milione per vincere il torneo, ma deve ottenere $ 1.000 alla volta. Potrebbe essere necessario trasformare la tua vita di 180 gradi, ma devi arrivarci con atroci perni di 1 grado.

Il bello, ovviamente, è che queste piccole azioni non agiscono in modo indipendente. E non solo si sommano, si moltiplicano. Ogni passo, ogni perno, crea slancio in una nuova entusiasmante direzione.

Il giocatore di carte può iniziare vincendo mani da $ 1.000, ma con molte di quelle dietro, le mani da $ 10.000 diventano la nuova normalità. In poco tempo, sta vincendo mani da $ 100.000 e il suo obiettivo finale è sulla punta delle dita.

Per iniziare questo processo, tuttavia, un uomo deve svegliarsi, non in senso fisico, ma percettivo.

Il risveglio di un uomo alla realizzazione del suo sogno

Una volta che un uomo si rende conto che il compito che ha di fronte è fare molti piccoli cambiamenti nel tempo, il suo obiettivo immediato deve essere quello di svegliarsi in un modo che gli consenta di stimare i cambiamenti che devono essere fatti.

Per fare ciò, deve apportare tre modifiche fondamentali alla sua vita:

  • La messa a punto del suo filtro di percezione
  • La decelerazione della velocità della sua vita
  • La ristrutturazione delle sue esperienze quotidiane

Concentrando la sua attenzione qui, può prepararsi a trarre vantaggio dai molti eventi che cambiano la vita ogni giorno che non erano mai stati notati prima.

La messa a punto del tuo filtro di percezione

Per fare piccoli cambiamenti, devi prepararti a vedere le piccole cose che li provocano. Dove prima aspettavi che la vita ti desse un colpo sferzante, ora devi alzare il quadrante del microscopio e diventare sensibile ai tanti piccoli eventi che accadono ogni giorno che influenzano il tuo comportamento.

Sintonizzando il tuo filtro di percezione su una lente più fine, ti prepari ad accettare i molti eventi altrimenti inosservati della tua vita. Invece di vedere una brutta giornata, vedrai le singole cose che sono andate storte che hanno portato a una giornata del genere. E noterai le cose che sono andate bene, ma non erano abbastanza buone per superare i tuoi sentimenti negativi.

Ancora più importante, vedrai il modo in cui hai reagito a ciascun evento in modo da poter iniziare a modificare il modo in cui ti comporti quando si verifica di nuovo un evento simile.

Invece di vedere il tuo capo come un idiota, vedrai le minuscole caratteristiche che ti fanno sentire in questo modo nei suoi confronti. Individuerai il problema e poi vedrai come reagisci di fronte a lui in modo da poter modificare il tuo comportamento.

Invece di considerare un'attività troppo difficile, vedrai le molte piccole parti dell'attività, quelle che sono facili da completare e quelle che ti impediranno di portarla a termine. Questo ti permetterà di vedere dove deve essere focalizzata la tua attenzione per migliorare e completare il lavoro.

Con la messa a punto sempre più fine del tuo filtro di percezione e ogni alterazione del tuo comportamento, inizierai a costruire piccoli successi che si sommano a una somma molto più grande delle sue parti.

La decelerazione della velocità della vita

In un mondo moderno, la tua vita può muoversi a qualsiasi velocità tu scelga. E l'impostazione predominante per la maggior parte degli uomini è 'veloce', quindi è probabile che tu sia predefinito lì senza decidere consapevolmente.

Ma una volta che hai regolato il tuo filtro di percezione per assorbire più vita, veloce diventa incompatibile con le tue nuove impostazioni. Risultati rapidi in un sovraccarico di informazioni e rende quasi impossibile scegliere e analizzare i più importanti eventi di micro vita che ti permetteranno di fare i progressi che desideri.

Quando guidi in una città, quanti dettagli noti? Se dovessi tornare indietro in bicicletta, cosa potresti vedere allora? E se ti prendessi tutto il giorno e semplicemente lo attraversassi, che tipo di rapporto costruiresti con quel posto che sarebbe stato impossibile da una macchina?

L'obiettivo ora è porre l'accento sulle tue azioni su 'efficace' anziché su 'efficiente'. Devi darti l'opportunità di vedere i pezzi giusti della vita su cui lavorare. Quando ti muovi lentamente, è facile. Ma se ti muovi troppo velocemente, è molto difficile perché la tentazione di 'fare semplicemente le cose' diventa sempre più pervasiva.

In termini pratici, questo può significare allontanarti dalle normali abitudini sociali e sostituirle con la solitudine dove puoi riflettere sulla tua giornata. Oppure potrebbe significare rifiutare un compito in più sul lavoro in modo da poter prestare la massima attenzione al progetto più importante per il tuo successo.

Quando la vita rallenta, il miglioramento accelera.

La ristrutturazione delle tue esperienze quotidiane

Forse il problema più grande che un uomo che vuole cambiare la sua vita deve affrontare è il suo quadro di riferimento. Quando la vita sta divergendo dal percorso su cui vuoi che sia, è facile sentirsi sconfitti e iniziare a considerare ogni giorno come qualcosa da superare, sperando che il prossimo vada meglio. Sfortunatamente, con questo punto di vista, non è così.

Se questo esiste in te, allora è fondamentale che la tua percezione cambi prima che si possano fare progressi. Invece di guardare ogni giorno come qualcosa da superare, devi riformularlo come una serie di eventi da ottenere attraverso anziché.

Quando cerchi di superare qualcosa, i dettagli non contano. Ma quando cerchi di superare qualcosa, inizi a porre maggiormente l'accento sul metodo che usi per superarlo.

Questo può sembrare irrilevante - entrambi questi modi di vivere sono tutt'altro che ideali - ma la differenza è importante. Consentendo a te stesso di concentrarti sui dettagli, ti permetti di manipolarli. E permettendoti di manipolarli, ti prepari a cambiarli in modi che si allineano con chi vuoi veramente essere; ti apri al processo di cambiamento.

Un uomo sulla retta via

Quale uomo non ha sperperato un evento che cambia la vita? Probabilmente nessun uomo.

Ma con un atteggiamento orientato al miglioramento e la giusta prospettiva, ogni uomo può assumere il controllo di quello che sembra un mondo selvaggio e imprevedibile e risparmiarsi dallo sperpero.

Può iniziare a farlo affinando il suo filtro di percezione, rallentando la velocità della sua vita e riformulando le sue esperienze quotidiane. E si spera che lo farà, perché anche se questi eventi che cambiano la vita ci circondano ogni giorno, il loro numero è limitato e un giorno ogni uomo si troverà senza altri davanti a lui.

Nessun uomo dimentichi che la ricerca per diventare chi desidera essere non solo è possibile, ma anche urgente.

Vai avanti e sii di più.

__________________________________

Tyler Tervooren scrive per uomini che apportano importanti cambiamenti nelle loro vite in Advanced Riskology. Connettiti con lui su Google+.