Manly Honor Parte V: Honor nel sud americano

{h1}

Questa serie di articoli è ora disponibile come ebook formattato professionalmente e senza distrazioni da leggere offline a tuo piacimento. Clicca qui per acquistare.


Bentornati alla nostra serie sull'onore virile. Oggi affrontiamo l'onore del sud nel 19th secolo. Ora, preparati: questo è e sarà di gran lunga il post più lungo della serie. La complessità dell'onore tradizionale e delle sue varie manifestazioni culturali non può essere sottovalutata, né la difficoltà di distillare queste complessità in una narrazione accessibile e coerente. Finora abbiamo fatto del nostro meglio con questo compito, e anche qui; tuttavia, la comprensione dell'onore del sud richiede un'esplorazione più approfondita. Avremmo potuto solo abbozzare le basi, ma per cogliere veramente quelle basi è necessaria una comprensione della struttura che le sta alla base. Inoltre, come vedremo, poiché la cultura dell'onore del Sud influenza ancora quella regione oggi, è un buon argomento di cui informarsi se si vuole capire il paese. Inoltre, è davvero interessante!

Non avevamo intenzione di farlo, ma sono orgoglioso del fatto che questa serie si sia trasformata in una risorsa diversa da qualsiasi altra disponibile. Non immagino che ci sia un enorme pubblico tra i lettori di blog per i post di 7.000 parole sull'onore del sud, ma si spera che coloro che sono interessati all'argomento lo apprezzeranno davvero, e chiunque si cingerà i lombi e leggerà l'intera cosa sarà ricompensato .


Southern Honor: An Introduction

Nel nostro ultimo post sulla storia dell'onore, abbiamo dato uno sguardo a come l'onore si è manifestato nel nord americano durante il periodo della guerra civile. Eppure, quando la maggior parte delle persone pensa all'onore negli Stati Uniti, sia allora che adesso, ciò che viene in mente per prima è invariabilmente il Sud.

C'è una ragione per questo. Mentre l'onore nel Nord si è evoluto durante il 19th secolo di distanza dagli ideali di onore primordiale e verso una qualità personale e privata sinonimo di 'integrità', il Sud ha mantenuto i principi dell'onore tradizionale per un periodo di tempo molto più lungo.


A differenza del codice d'onore del Nord, che enfatizzava la moderazione emotiva, la pietà morale e il successo economico, il codice d'onore del sud per molti versi era parallelo al codice d'onore medievale dell'Europa, combinando l'onore riflessivo e violento dell'uomo primitivo con la virtù pubblica e la cavalleria di cavalieri.



Il codice d'onore per gli uomini del sud richiedeva di avere: 1) una reputazione di onestà e integrità, 2) una reputazione di coraggio e forza marziali, 3) autosufficienza e 'maestria', definita come dominio patriarcale su una famiglia di dipendenti (moglie / bambini / schiavi), e 4) la volontà di usare la violenza per difendere qualsiasi minima percezione della sua reputazione di uomo di integrità, forza e coraggio, nonché qualsiasi minaccia alla sua indipendenza e alla sua famiglia. Proprio come nel medioevo, 'potrebbe essere fatto bene' nel sud americano. Se un uomo poteva fisicamente dominare o uccidere qualcuno che lo accusava di disonestà, quell'uomo manteneva la sua reputazione di uomo integro (anche se le accuse erano in realtà vere).


Gli antropologi e gli psicologi sociali ritengono che questa forma di onore classico sia sopravvissuta e prosperata nel sud americano e sia morta nel nord a causa delle differenze culturali tra i loro rispettivi primi coloni, così come le economie divergenti del nord e del sud.

Herding, lo Scotch-Iris he la cultura dell'onore del sud

Illustrazione del bestiame pastori dell


Per capire perché una cultura dell'onore più primordiale e violenta ha messo radici nel sud americano, aiuta a comprendere il background culturale dei suoi primi coloni. Mentre gli Stati Uniti settentrionali furono colonizzati principalmente da agricoltori da paesi europei più affermati come i Paesi Bassi, la Germania e in particolare l'Inghilterra (in particolare dalle aree intorno a Londra), gli Stati Uniti meridionali furono colonizzati principalmente da pastori dalle parti più rurali e incontaminate delle isole britanniche. Queste due occupazioni - agricoltura e pastorizia - hanno prodotto culture con concezioni dell'onore nettamente diverse.

Alcuni ricercatori sostengono che le società di pastori tendono a produrre culture dell'onore che enfatizzano il coraggio, la forza e la violenza. A differenza delle colture, le mandrie di animali sono molto più vulnerabili ai furti. Un pastore potrebbe perdere tutta la sua fortuna in un raid notturno. Di conseguenza, il valore e la forza marziali e la disponibilità a usare la violenza per proteggere il suo gregge divennero risorse utili per un antico pastore. Inoltre, a reputazione poiché questi attributi marziali servivano da deterrente per i potenziali ladri. È significativo che molte delle società guerriere più feroci della storia avessero economie pastorali. Gli antichi Ittiti, gli antichi Ebrei e gli antichi Celti sono solo alcuni esempi di queste società di guerrieri / pastori.


Come è successo, i coloni scozzesi-irlandesi che si sono riversati nelle colonie meridionali dalla fine del 17th secolo attraverso il periodo anteguerra erano discendenti genetici e culturali dei Celti bellicosi e pastorali. Provenienti dalla Scozia, dall'Irlanda, dal Galles, dalla Cornovaglia e dagli altipiani inglesi, questi popoli scozzesi-irlandesi costituivano forse la metà della popolazione del sud nel 1860 (al contrario, tre quarti dei New England, fino al massiccio afflusso di immigrati irlandesi in 1840, erano di origine inglese). Secondo la teoria dei pastori celtici (e non è priva di critiche), la loro influenza sulla cultura meridionale era persino maggiore del loro numero. Questi immigranti scozzesi-irlandesi rozzi e grintosi non solo hanno portato con sé la propensione dei loro antenati per la pastorizia, ma hanno anche importato il loro amore per il whisky, la musica, il tempo libero, il gioco d'azzardo, la caccia e ... il loro primordiale codice d'onore. Anche se il Sud divenne una potenza agricola, la stragrande maggioranza dei meridionali bianchi - dai grandi proprietari di piantagioni ai senza terra - continuò ad allevare maiali e bestiame. Che un uomo trascorra la maggior parte del suo tempo lavorando in una fattoria o allevando i suoi animali, la cultura pastorale dell'onore, con la sua enfasi sul coraggio, la forza e la violenza, caratterizzata da un atteggiamento aggressivo verso il mondo e una diffidenza verso gli estranei che potrebbero voler prendere ciò che era suo - è rimasto (e come vedremo più avanti, continua anche ai giorni nostri).

Economia agraria

Mentre il background etno-culturale del Sud può spiegare l'origine del suo codice d'onore primordiale e talvolta violento, non spiega perché sia ​​rimasto così radicato nella vita del sud per così tanto tempo mentre i contemporanei del nord sono stati pronti ad adottare la nozione più moderna e privata d'onore. Per rispondere a questa domanda dobbiamo semplicemente guardare alle economie divergenti delle due regioni.


Mentre l'industrializzazione ha trasformato il paesaggio del Nord negli anni 19th secolo e ha innescato l'ascesa dell'urbanizzazione, il Sud anteguerra è rimasto in gran parte agrario e rurale. Ciò ha creato due effetti importanti nella regione: le opportunità economiche erano meno numerose e meno diversificate ei legami di parentela sono rimasti molto forti.

Proprietà e classe della terra

Fattoria idilliaca nel disegno del camino fumante della valle della montagna.

Mentre per molti la schiavitù è la prima cosa che viene in mente quando pensano al Vecchio Sud, solo il 25% della popolazione bianca possedeva schiavi e il 73% di coloro che ne avevano meno di dieci. In altre parole, i tre quarti della popolazione bianca erano non schiavi. Mentre è comune immaginare che ci fossero solo due classi bianche nel sud - ricchi, coltivatori di schiavi e bianchi poveri - c'era in realtà una maggioranza della classe media di non schiavisti (circa il 60-70%) che possedeva la propria terra . Tutto sommato, circa il 75% di tutti i maschi bianchi nel sud possedeva terreni. Un altro numero erano professionisti e artigiani, e la percentuale rimanente era 'povera spazzatura bianca' (sì, questo termine dispregiativo è nato nel lontano 19th secolo). Chiamati alternativamente 'squatter', 'cracker', 'mangiatori di argilla / sporcizia' e 'sand-hillers', questi poveri bianchi si guadagnavano da vivere in insediamenti isolati annidati sulle colline e sulle montagne, piantando forse alcuni raccolti e allevare alcuni animali, ma soprattutto cavarsela con la caccia e la pesca.

Ricchi piantagioni cavalli carrozza schiavi lavoro campo pittura.

I coltivatori più ricchi potevano possedere migliaia di acri e centinaia di schiavi, mentre un contadino yeoman lavorava cento acri e non aveva schiavi; Nel 1860 il 90-95% di tutta la ricchezza agricola del Sud era nelle mani degli schiavisti. Nonostante questa profonda disuguaglianza, la cultura del Sud era molto diversa dall'oligarchia murata della nobiltà del Vecchio Mondo. Mentre l'aristocrazia terriera europea deteneva il monopolio del potere e rivendicava l'onore come suo esclusivo, a causa dell'accessibilità della terra nel sud - anche se i possedimenti degli uomini erano molto diversi - esisteva un legame comune tra i due gruppi.

I contadini yeoman vivevano in genere vicino ai proprietari delle piantagioni, e i due gruppi spesso si mescolavano sia per il commercio che per la parentela. Mentre entrare nel rango superiore dei gentiluomini del sud dipendeva in parte dal lignaggio familiare, c'era un certo grado di mobilità sociale ed economica; i non proprietari terrieri acquisivano la terra, i non schiavi acquisivano schiavi e i non piantatori sposati in famiglie di piantatori. Eppure, la maggior parte dei contadini yeoman non cercava grandi ricchezze, ma essere un 'buon fegato' - raggiungere un'autosufficienza semplice e confortevole circondata dalla propria famiglia e abbastanza terra da trasmettere ai propri figli. Sforzarsi di andare avanti era troppo lavoro; mentre l'industria era forse il Senza esso di virtù onorevoli sia in Inghilterra vittoriana e il nord americano, i meridionali apprezzavano il tempo libero nelle loro vite. In questo hanno fatto riferimento ai loro antenati celtici, che avevano impiegato il metodo di pastorizia meno laborioso - il sistema a distanza aperta - e usavano il resto del loro tempo per banchettare, combattere e allegria.

Questa soddisfazione per l'autosufficienza era radicata sia negli ideali culturali che in considerazioni pratiche. Mentre l'industrializzazione nel nord aveva aperto un nuovo strato di professioni diverse, le opzioni nel sud al di fuori dell'agricoltura erano molto meno; le uniche altre professioni onorevoli erano la legge, la medicina, il clero e l'esercito, ma anche allora molti uomini speravano che queste posizioni sarebbero servite semplicemente come trampolino di lancio per diventare un piantatore. E mentre gli uomini del nord erano celebrati per avere il coraggio e l'iniziativa di lasciare la casa alla ricerca di obiettivi personali, i meridionali desideravano rimanere vicini al focolare e alla casa, e alcuni consideravano tali sforzi pecuniari come grossolani. Ancora una volta, questo punto di vista derivava da considerazioni sia culturali che utilitaristiche; la capacità di entrare nel mondo delle professioni e della politica nel Sud si basava meno sulle legature egualitarie che definivano il Nord, e più sui legami personali e familiari.

Onore nel sud

Le differenze tra il Nord industrializzato e il Sud agrario hanno portato a differenze nei loro codici d'onore. Mentre il Nord equiparava l'onore al successo economico e il successo economico al carattere morale, l'onore nel Sud dipendeva dal raggiungere una soglia più basilare.

L'ideale del sud, in teoria, se non sempre in pratica, era che il ricco non fosse migliore del povero; tutti i bianchi di tutte le classi si consideravano parte dello stesso gruppo d'onore. Come tutti i gruppi tradizionali d'onore, era una gerarchia senza classi non di ricchezza, ma di rango. I militari fanno un buon confronto. Tutti i soldati sono uguali in quanto uomini d'onore, ma ci sono ranghi superiori e inferiori; ogni strato ha responsabilità e privilegi maggiori o minori e la propria cultura.

Ogni uomo bianco ha riconosciuto l'uguaglianza personale di ogni altro - orizzontale onore - pur riconoscendo anche che alcuni, a causa del sangue e del talento - erano saliti più in alto di altri e avevano ottenuto risultati migliori verticale onore. La maggior parte di coloro che occupavano una posizione al di sotto del vertice rispettava quell'impostazione come corretta e naturale; le differenze di status non sono state mantenute morale significato. Anche i meridionali non vedevano la gerarchia come incompatibile con la democrazia, ma piuttosto come un modo necessario per portare ordine in quella che altrimenti sarebbe una società dominata dal caos e dal governo della folla.

Mentre i bianchi più poveri erano visti come disonorevoli e spregevoli perché non contribuivano nulla alla società e, cosa altrettanto importante, scelsero di vivere isolati dalla 'tribù', una tale etichetta era possibile solo per coloro che potevano forse essere membri della onore gruppo, ma non è riuscito a soddisfare il codice. Mentre alcuni gentiluomini del Nord non hanno nemmeno riconosciuto la comune virilità dei 'rozzi' a causa della loro incapacità di soddisfare i requisiti del codice d'onore stoico-cristiano, i bianchi poveri nel sud avevano il potenziale per essere inclusi perché l'onore di base del sud non dipendeva dalla gentilezza (vestiti / istruzione / maniere), ma da cose che erano accessibili a ogni uomo. Mentre i bianchi poveri non erano generalmente preoccupati per la parte di integrità del codice d'onore del Sud tanto quanto lo erano gli agricoltori e i piantatori, tutti erano uniti nell'onorare l'indipendenza (non lavorare per un altro uomo ed essere padroni del proprio 'piccolo commonwealth'), forza e valore personale e la disponibilità di un uomo a usare la violenza per difendere la propria reputazione. Uomini di ogni grado del Sud credevano che l'onore richiedesse a un uomo di assumere una posizione aggressiva nei confronti del mondo - una costante prontezza a combattere per ciò che era suo contro le invasioni degli estranei e gli insulti degli scalawag di tutte le varietà.

E la schiavitù?

Quando si discute delle differenze tra Nord e Sud nel 19th secolo, ovviamente l'enorme elefante nella stanza è la schiavitù. La schiavitù ha sicuramente influenzato il codice d'onore in quanto ha plasmato l'economia del Sud e faceva parte del modo di vivere che i bianchi desideravano difendere. Lo ha influenzato anche in altri modi, ma gli storici non sono d'accordo esattamente su come. Alcuni pensano che la paura di una rivolta degli schiavi abbia reso i meridionali più inclini a impegnarsi nella violenza riflessiva, dimostrando la forza come monito contro gli aspiranti ammutinati. Alcuni dicono che includendo tutti i bianchi nel gruppo dell'onore del sud, ricchi e poveri allo stesso modo, hanno placato il possibile risentimento della classe inferiore, e quindi hanno scongiurato la possibilità di unirsi agli schiavi in ​​una ribellione contro i ricchi proprietari di piantagioni. La schiavitù ha contribuito a consolidare la gerarchia meridionale e l'onore tradizionale prospera in un ambiente di 'noi contro loro'.

È ovviamente un argomento complesso, che esula dall'ambito di questo articolo. Poiché un gruppo d'onore può essere composto solo da coloro che si considerano uguali, per i bianchi del sud i neri erano ovviamente esclusi. Così, l'onore per i bianchi nel sud era qualcosa generalmente solo giudicato, manipolato e mediato tra loro (con l'eccezione del crimine nero su bianco, in cui l'onore di un uomo bianco richiedeva che egli stesso emettesse giustizia, a volte sotto forma di un linciaggio.)

Come con il Nord, sappiamo che solo perché un gruppo rivendica il diritto esclusivo all'onore, non significa che coloro che sono stati esclusi non abbiano il proprio codice (cioè, i gentiluomini e i rozzi). Sicuramente anche gli schiavi avevano il loro codice d'onore, ma purtroppo nessuno ha ancora affrontato l'argomento che io sappia. Un dottorato di ricerca dissertazione in attesa di essere scritta ...

La natura pubblica dell'onore del sud

Che la reputazione pubblica di un uomo è rimasta la base del suo onore, invece di spostarsi verso la coscienza privata come nel Nord, era dovuto alle strette comunità e ai legami di parentela nel Sud. Nel Nord, le ondate di immigrazione, insieme all'urbanizzazione, hanno creato una società diversificata dominata da relazioni impersonali, rendendo difficile l'accordo su un unico codice d'onore e innescando lo sviluppo di codici d'onore personali. Il Sud, invece, rimase agrario e scarsamente popolato; All'inizio della guerra civile, il Nord aveva oltre 10 milioni di residenti in più.

I meridionali preferivano vivere fisicamente vicino ai loro parenti e il fondamento di ogni comunità era la propria famiglia allargata. Uno dei significanti interessanti del modo in cui i meridionali erano più legati alla tradizione e agli interessi familiari rispetto ai nordici può essere trovato nelle pratiche di denominazione divergenti delle due regioni. Ad esempio, all'inizio del 1800, solo il 10% dei ragazzi in una tipica comunità del Massachusetts riceveva nomi non familiari, ma al tempo della guerra civile era aumentato del 30%. Al contrario, Bertram Wyatt-Brown riferisce che ancora nel 1940, un sociologo rurale del Kentucky “scoprì che solo il 5% di tutti i maschi aveva nomi non affiliati ai tradizionali nomi di famiglia e secondi. Oltre il 70 per cento degli uomini è stato chiamato per i loro padri '. Dare ai figli nomi familiari simboleggiava la posizione importante del patriarca nelle famiglie del sud, legava nonni e nipoti insieme e trasmetteva ai figli un senso di orgoglio e posto in un lungo lignaggio, un lignaggio che era stato incaricato di difendere onorevolmente.

Come risultato della natura unita e più omogeneizzata della società meridionale, due requisiti fondamentali dell'onore tradizionale sono rimasti in vigore: un codice d'onore coerente che tutti nel gruppo hanno compreso e attribuito, e frequenti interazioni faccia a faccia che hanno permesso ai membri di giudicare la reciproca reputazione. Ciò ha anche lasciato in essere il tradizionale meccanismo dell'onore per affrontare i devianti sociali: la vergogna pubblica e la giustizia di gruppo.

L'onore ha agito in tandem con il sistema legale formale nel sud. Per gli uomini del Sud, alcune questioni d'onore non potevano essere risolte giustamente in un tribunale; la questione doveva essere risolta mano a mano, a volte sotto forma di duello. Sul letto di morte, la madre di Andrew Jackson (lei stessa scozzese-irlandese e immigrata in Carolina) gli disse: 'Evita le liti il ​​più a lungo possibile senza cedere all'imposizione. Ma sostieni sempre la tua virilità. Non intentare mai una causa legale per aggressione e percosse o per diffamazione. La legge non offre rimedio per tali oltraggi che possono soddisfare i sentimenti di un vero uomo '. Jackson prese a cuore il consiglio di sua madre, partecipando ad almeno 13 'affari d'onore'.

I crimini e le controversie che sono finiti in tribunale sono stati discussi nelle taverne e nei salotti della città, ei giudici sono stati influenzati dall'opinione pubblica sul crimine e sugli imputati quando hanno emesso le loro sentenze. I meridionali lo volevano in questo modo; la giustizia impersonale sembrava troppo settentrionale: un sistema giudiziario che incorporava circostanze locali conservava l'autonomia locale.

Quando la comunità ha ritenuto che la giustizia, secondo i dettami dell'onore, non fosse stata scontata dal tribunale, ha creduto che fosse nei loro diritti intervenire e infliggere loro stessi la giusta punizione. Questo spesso prendeva la forma di linciaggi, che spesso inseguivano i neri, ma a volte anche i compagni bianchi. I bianchi bisognosi di vergogna erano più propensi a ricevere un 'charivari', che era un antico rituale che risale almeno al Medioevo in cui i cittadini si radunavano fuori dalla casa di chi aveva violato la comunità. norme - forse attraverso l'adulterio o il pestaggio della moglie - e picchiare pentole e padelle, gridare e gridare, e talvolta dare all'accusato catrame e piume. Coloro che sono debitamente vergognosi avrebbero ricevuto rapidamente il messaggio e l'avrebbero lanciato fuori città.

Per i meridionali, queste forme di giustizia extra-legali non erano un sostituto del sistema giudiziario, ma un supplemento; come afferma Wyatt-Brown: “Common law e lynch law erano eticamente compatibili. Il primo ha permesso alla professione legale di presentare l'ordine tradizionale, e il secondo ha conferito agli uomini comuni la prerogativa di garantire che i valori della comunità detenessero la sovranità ultima '.

Eppure era la minaccia di una semplice, informale evasione - diventare un emarginato - che era sufficiente per convincere la maggior parte dei meridionali a conformarsi al codice. Come in tutte le tradizionali società d'onore, le relazioni di un meridionale con gli altri e la loro inclusione nella comunità erano il cuore della vita; non si poteva separare la propria identità e felicità personale dalla loro appartenenza al gruppo. Ciò che Mosè I. Finley ha detto del mondo di Odisseo era vero anche per il sud: 'i propri parenti erano indistinguibili da se stessi'. Quindi essere abbandonati era il peggior destino possibile. Thomas Carlyle, uno scrittore scozzese che era popolare nel sud americano, ha descritto bene questa mentalità tribale:

“L'isolamento è la somma totale della miseria per l'uomo. Essere tagliato fuori, essere lasciato solitario: avere un mondo alieno, non il tuo mondo, tutto un campo ostile per te; per niente una casa, di cuori e volti che sono tuoi, di cui sei! ... Non avere né superiori, né inferiori, né uguali, uniti come un uomo a te. Senza padre, senza figlio, senza fratello. L'uomo non conosce un destino più triste. '

Questi forti legami con i parenti, insieme al loro profondo legame con la terra, hanno creato una cultura dell'onore straordinariamente radicata persone e luogo.

I tre pilastri della cultura dell'onore meridionale

Sebbene sia vero, come afferma Wyatt-Brown, che 'l'onore nel Vecchio Sud si applicava a tutte le classi bianche', era comunque vissuto con 'manifestazioni appropriate a ciascuna classifica'. Se ricordi la nostra analogia militare sopra, può essere paragonata al modo in cui ufficiali e privati ​​sono uguali in quanto uomini d'onore, ma ogni gruppo ha la sua cultura e il suo modo di interagire tra loro.

Ad esempio, il codice d'onore dell'alta borghesia e dei ricchi era temperato dalla gentilezza. La loro posizione aggressiva nei confronti del mondo è stata raffinata ed equilibrata da un'enfasi sulla rettitudine morale e dignitosa, sui vestiti, sui modi e sull'istruzione. Quest'ultimo era tipicamente dedicato alla letteratura classica dell'antica Grecia e di Roma; Il Illiad e L'odissea erano manuali di istruzioni su come vivere una vita d'onore, e Marco Aurelio Meditazioni era considerato secondo solo alla Bibbia per importanza.

C'erano, tuttavia, tre pilastri della cultura dell'onore meridionale che trascendevano lo status socio-economico, anche se a volte si manifestavano in modo diverso a seconda della classe. Per tutti gli uomini bianchi del sud, questi tre pilastri erano incontri rituali pubblici che servivano a mettere alla prova l'onore di un uomo, e Wyatt-Brown sostiene: 'aiutarono i meridionali a determinare la posizione della comunità e riaffermare la loro appartenenza alla cerchia immediata a cui appartenevano. In tutti loro l'onore e la ricerca del posto hanno smorzato la minaccia di essere soli e hanno fornito la possibilità di godere del potere in compagnia. '

1. Socievolezza e ospitalità

1800s matrimonio virginia uomini sui cavalli pittura.

Generosità, cordialità, cordialità ed espressività socievolezza erano punti d'onore per un sudista e uno dei modi principali in cui 'si distingueva [ed] dagli yankee'. Se le parole d'ordine per il gentiluomo del nord erano 'freddezza e distacco', le parole d'ordine per la sua controparte meridionale erano 'passione e affabilità'. Mentre gli uomini del sud onoravano gli stoici per la loro apatia verso la morte e per la calma centrata in tempi di crisi e fortuna, concedevano più tolleranza alla giovialità nelle situazioni sociali rispetto ai loro fratelli del nord più moderati. Ancora oggi, i meridionali sono orgogliosi dei modi amichevoli e generosi della loro regione.

Per combattere la paura della solitudine discussa sopra, i meridionali cercavano una scusa per riunirsi con amici e parenti e tenevano frequenti danze, sgranature di mais, allevamenti di fienili, picnic e raduni di milizie, tra molti altri tipi di raduni.

Ma era l'antico rituale dell'ospitalità che aveva il ruolo più centrale nella socievolezza di un uomo del sud e fungeva da prova del suo onore. Wyatt-Brown definisce l'ospitalità come 'il rapporto di un individuo e di una famiglia con gli estranei sul terreno di casa'. Ma è iniziato con il prendersi cura dei propri parenti. I meridionali hanno contrapposto il loro approccio generoso nell'aiutare i loro parenti a quello che percepivano come il modo impersonale e teso in cui i nordici facevano più spesso affidamento sull'assistenza pubblica - lasciando il lavoro a asili, case per poveri e organizzazioni di beneficenza.

E, naturalmente, quando si trattava di estranei e visitatori, i meridionali si sentivano in dovere di mostrare ospitalità a chiunque si presentasse. Un elemento di competizione esisteva nell'ospitalità del Sud: famiglie che si sforzavano di intrattenere lo status di vincitore agli occhi della comunità.

L'obbligo vincolato all'onore di mostrare ospitalità a tutti coloro che si sono presentati alla tua porta potrebbe portare a difficoltà finanziarie. Quando Jefferson tornò a Monticello dopo aver prestato servizio alla Casa Bianca, anche le persone che avevano semplicemente votato per lui si sentirono autorizzate a passare e salutare; dover intrattenere questo flusso costante di sostenitori contribuì al grande debito con cui morì il presidente.

2. Gioco d'azzardo e bere

Mentre i meridionali erano un popolo religioso - spesso battista o metodista nella loro fede - il Secondo Grande Risveglio che ha travolto il Nordest non ha avuto un effetto altrettanto trasformante in Dixie. Nel nord, un risveglio nel cristianesimo evangelico ha portato a porre l'accento sulla ricerca della perfezione morale, sia individualmente che come comunità. Questo desiderio di purificazione ha scatenato la creazione di gruppi di riforma, come le società di temperanza, e ha portato alcuni signori a credere che l'astinenza da cose come l'alcol e il gioco d'azzardo fossero requisiti del codice d'onore di un uomo.

Sebbene queste cose cadessero in disgrazia con i nordici (e anche alcuni meridionali) la maggior parte degli uomini del sud continuò a credere sinceramente che bere e giocare d'azzardo (quello che un contemporaneo definiva un 'vizio generoso e virile') non fossero incompatibili con la loro fede o moralità , e ha notevolmente contribuito a mantenere una cultura sociale e onorevole. La loro pietà la domenica con le loro famiglie e il turbolento divertimento che avevano tra loro potevano essere suddivisi in compartimenti, come due ruoli diversi nella loro vita. Come è stato notoriamente detto, 'Il Sud vota a secco e beve umido'.

Folle di corse di cavalli del 1800 in piedi lungo la pittura della pista.

In un'epoca precedente al basket, al calcio e all'hockey, le corse di cavalli erano lo sport più popolare d'America. Particolarmente attese erano le gare che giocavano a ostilità settoriali, mettendo un cavallo di razza del Sud contro uno del Nord

Gli uomini del sud pensavano che i vizi come il bere e il gioco d'azzardo non li rendessero meno uomini, ma più di uno, perché, proprio come i loro antenati scozzesi-irlandesi, vedevano il suo ruolo nella costruzione e nella gestione del gruppo d'onore. Come abbiamo discusso, nei gruppi d'onore gli uomini si sfidano e si mettono alla prova per guadagnare uno status e anche per prepararsi a vicenda ad affrontare un nemico comune. In tempo di pace, gli uomini usano giochi, sport e alcol per ottenere questo risultato. Tali diversivi danno agli uomini la possibilità di battere i loro rivali senza scuotere la barca sociale. E attraverso tutta questa competizione amichevole, si costruisce il cameratismo e si rafforzano i legami tra gli uomini.

1800s gander tirare sport uomo a cavallo illustrazione.

Il 'gander pull' era un popolare passatempo del sud. Un vecchio maschio duro (papero) era appeso e il suo collo era spalmato di grasso. I concorrenti maschi, fortificati con whisky, cavalcano sotto l'oca, raggiungono il suo collo e tentano di staccare la testa. Le donne tifavano per i loro 'cavalieri' e speravano che fosse il loro uomo a presentare loro la testa come trofeo.

Lo sport ha dato agli uomini del Sud la possibilità di dimostrare la propria abilità fisica: il gioco d'azzardo, la propria abilità strategica. Anche nei giochi d'azzardo, vincere ha rafforzato lo status di un uomo. Johann Huizinga spiega che una vittoria fortunata “aveva un significato sacro; la caduta dei dadi può significare e determinare il funzionamento divino '. Vincere significava che Dio ti favoriva e ti considerava degno di lode dai tuoi fratelli. Ecco perché l'inganno costituiva il disonore finale ed era degno di morte; era un tentativo di ottenere uno status ingiusto e contrastare la volontà degli dei.

Uomini del 1800 che giocano a carte che si sparano l

Il tradimento a volte era punibile con la morte.

I padri del Vecchio Sud hanno iniziato i loro figli all ''arte virile' del gioco d'azzardo in tenera età, in modo che fossero pronti a prendere parte al mondo degli uomini. 'Scommettere', secondo Wyatt-Brown, 'era quasi un obbligo sociale quando gli uomini si radunavano a barbecue, taverne, adunate, cene e club di fantini, piste da corsa e battelli a vapore'. Non alzare la posta significava negare la tua posizione di parità con i tuoi simili, e quindi rifiutarti di giocare 'vigliaccheria implicita, diversità, comportamento non salutare e persino antisociale'. Tuttavia, il gioco d'azzardo compulsivo, che consumava l'eredità, e il mancato pagamento di un debito di gioco erano visti come molto vergognosi.

Bere serviva allo stesso scopo del gioco d'azzardo. Riuniva gli uomini e fungeva da meccanismo di selezione dello status all'interno del gruppo. L'uomo che poteva bere di più e tenere in mano il suo liquore ha mostrato resistenza e si è guadagnato l'ammirazione dei suoi coetanei. L'intossicazione aumentava anche le possibilità che gli uomini si provocassero o si sfidassero a vicenda in risse o dirottamenti: opportunità per divertirsi e ulteriori prove di virilità.


3. Combattimenti e duelli

'The Palmetto State: i suoi figli coraggiosi e cavallereschi in guerra, miti e persuasivi in ​​pace, i loro spiriti arrossano per il risentimento per il torto.' - brindisi di J.J. McKilla, al banchetto della milizia del Giorno dell'Indipendenza a Sumterville, nella Carolina del Sud, 1854

Come abbiamo accennato nei post precedenti, l'onore tradizionale è iniziato con la tua pretesa di onorare, ma poi tale affermazione doveva essere ratificata dai colleghi. Se uno dei tuoi compagni ha rifiutato la tua affermazione e ha detto che l'immagine che hai proiettato era falsa, questo era un grave insulto; se hai tollerato l'insulto, in sostanza hai lasciato che un altro uomo ti dominasse, perdendo così lo status nel gruppo. Combattere l'accusatore ti ha permesso di mantenere la tua onorevole reputazione; se lo picchiavi o lo uccidevi, dimostravi che aveva torto, che il suo insulto fosse vero o no.

Un accusatore sapeva quando stava intenzionalmente trascinando un uomo in una rissa; chiamare un altro uomo un codardo (o nel gergo dell'epoca un 'poltroon' o 'cucciolo') era essenzialmente una dichiarazione che volevi duellare o duellare. Insultare l'onestà di un uomo nel Sud, noto come 'mentire', ha avuto lo stesso effetto ed è stato sicuro di provocare rabbia istantanea. Idem per aver fatto un torto alla moglie, madre o figlia di un uomo; I meridionali erano orgogliosi della loro cavalleria. Ma sia che fosse messo in discussione il coraggio di un uomo o la sua integrità, il ricorso era sempre lo stesso: la violenza.

Durante l'educazione dei figli nel Nord ha sottolineato la coltivazione dell'interiorità coscienzae la sensazione di colpa nella trasgressione, i genitori del sud hanno instillato nella loro progenie un senso di onoree sentimento vergogna per aver violato il codice. I ragazzi sono stati incoraggiati sia dai loro genitori che dalla comunità ad essere aggressivi e virili ea lottare per difendere il proprio onore fin dalla tenera età. E non erano solo i padri che cercavano di imprimere ai loro figli l'importanza del valore personale; le madri erano altrettanto irremovibili su questo punto. Ad esempio, la madre di Sam Houston lo esortò a combattere nella guerra del 1812 e quando decise di unirsi a lui, lei gli diede un semplice anello d'oro con 'Onore' inciso al suo interno, e poi gli porse un moschetto dicendo: 'Mai disonore esso; perché ricorda, avrei preferito che tutti i miei figli riempissero una tomba onorevole, piuttosto che uno di loro voltasse le spalle per salvargli la vita. '

Vintage cartoon ragazzini che combattono iwearing pantaloni e gilet.

Ai ragazzi veniva insegnato che, anche se ti facevi crema, mostrare semplicemente la tua volontà di combattere dimostrava la tua virilità. Una storia ricordata da James Ross, nato nel 1801, lo illustra bene. Quando aveva sei anni, Ross comprò un coltello, ma poi lo perse e, nella sua ingenuità, tornò dal negoziante che glielo aveva venduto per un rimborso dei suoi soldi. Il ragazzo ha litigato per un po 'con il negoziante e alcuni altri ragazzi del negozio hanno iniziato a ridere di lui, facendolo sentire ridicolo. Quando Ross vide un ragazzo che già non gli piaceva tra la folla che rideva, gli cadde addosso ei due iniziarono a ingaggiare una lunga e spietata zuffa mentre gli altri ragazzi si riunivano in cerchio per guardare. Quando non poté più andare avanti, a Ross fu detto che era stato frustato e iniziò a tornare a casa, completamente abbattuto e umiliato. Ma poi un ragazzo più grande e più rispettato che aveva assistito al combattimento si avvicinò e gli offrì questo consiglio: “Devo rallegrarmi, aggiungendo che avevo fatto esattamente bene; ogni uomo dovrebbe combattere quando insultato; essere frustato non era niente; era stato frustato venti volte e non era peggio per questo; Avevo combattuto coraggiosamente; tutti i ragazzi l'hanno detto; e lui mi pensava molto di più di prima. Questo discorso mi confortò meravigliosamente e presto tutti i miei problemi svanirono. È vero che le mie costole mi facevano male per diversi giorni, ma a me importava poco. '

Raramente un ragazzo di qualsiasi classe arrivava all'adolescenza senza litigare, o più. Per i ragazzi poveri, quando sono diventati uomini, ci si aspettava che iniziassero a partecipare a quello che è stato chiamato il 'ruvido e tumultuoso'. Un duro andamento è stato un combattimento senza esclusione di colpi in cui il primo uomo a gridare 'zio' ha perso e gli avversari hanno cercato di sfigurarsi e mutilarsi a vicenda per rivendicare la vittoria; i combattimenti spesso finivano quando uno utilizzava 'The Gouge', raccogliendo il bulbo oculare dell'altro uomo dalla sua presa.

“Per quanto si può fare, dovremmo vivere pacificamente con i nostri associati; ma, poiché non possiamo sempre farlo, è necessario occasionalmente resistere. E quando il nostro onore richiede resistenza, dovrebbe essere fatto con coraggio '. –Consulenza della Carolina del Nord William Minus a suo fratello minore

Per i ragazzi della classe media e alta, gli scarti del cortile della scuola si sono rapidamente evoluti in veri 'affari d'onore'; i duelli tra adolescenti non erano rari nel sud. Introdotto negli Stati Uniti dagli aristocratici francesi e britannici durante la guerra rivoluzionaria, le classi superiori del sud vedevano il duello come un modo per combattere e mostrare un coraggio che si distingueva dagli incuranti, brutti 'ruvidi e ruvidi' dei loro fratelli di classe inferiore. Mentre le loro erano lotte fisiche di passione immediata, i duelli erano rituali attentamente orchestrati tra signori che si consideravano uguali (un insulto da parte di un inferiore non era degno di nota). Il fatto che un uomo resistesse all'impulso di prendere a pugni un uomo proprio sul posto faceva sembrare il duello una forma di combattimento molto più signorile e onorevole. I duelli erano governati da un insieme elaborato di regole e potevano richiedere settimane e persino mesi per organizzarsi. Durante quel periodo, i 'secondi' scelti dagli uomini (rappresentante di un uomo e arbitro del duello) avrebbero cercato di negoziare una risoluzione pacifica al fine di evitare spargimenti di sangue.

Vintage disegno illustrazione 1800 uomini che duellano pistole.

Anche per quelle prove di forza che sono arrivate al 'campo d'onore', solo il 20% dei duelli è finito con una fatalità. I signori spesso miravano a un'appendice o deliberatamente mancavano. Il duello consisteva molto più nel dimostrare il proprio buona volontà morire letteralmente per l'onore di uno, piuttosto che uccidere un altro uomo; simboleggiava la convinzione della cultura che il disonore era peggio della morte. I meridionali si facevano beffe del modo in cui gli uomini del Nord usavano la parola onore, ma difendevano un insulto con una rissa o una risata sprezzante e un colpo di tacco; un onore per cui non valeva la pena morire non era affatto onore.

Il duello era visto da alcuni come un modo per scongiurare le faide e come un incentivo per i gentiluomini a comportarsi nel modo più retto. Ma ha sempre avuto i suoi critici ed è stato il più controverso dei tre pilastri - persino Jefferson Davis lo ha condannato. Eppure, anche quando gli stati del sud bandirono la pratica e le società anti-duellanti sorsero, i gentiluomini continuarono a partecipare al rituale senza molta censura pubblica durante il periodo anteguerra. Includere la violenza, anche se in modo ritualizzato, consentiva agli uomini delle classi superiori di mantenere la natura essenziale dell'onore tradizionale; la celebrazione del valore personale legava insieme tutte le classi di bianchi.

L'onore del sud e la guerra civile

Mentre la gente discute ancora se la guerra civile fosse principalmente sui diritti degli stati o sulla schiavitù, si può in effetti sostenere che si trattava anche in gran parte di qualcosa che è stato successivamente perso nel tempo: l'onore.

Tutti e due le parti hanno visto e si sono riferiti alla lotta come a duello; come afferma Wyatt-Brown, 'per molti, la guerra civile è stata ridotta a una semplice prova di virilità'.

Nel sud, William L. Yancey disse alla convenzione democratica del 1860 a Charleston:

“La nostra è la proprietà invasa; nostre sono le istituzioni in gioco; nostra nella pace che deve essere distrutta; nostro è l'onore in gioco: l'onore dei bambini, l'onore delle famiglie, la vita, forse, di tutti '.

Nel nord, Lorien Foote descrive un servizio sulla popolare rivista Harper’s Weekly “Dell'incontro privato tra alcuni dei principali signori di New York City nei giorni tesi della crisi della secessione. Quando un partecipante propose di 'aderire' a tutte le richieste del sud, altri balzarono in piedi per denunciare una tale 'resa totale, non qualificata e abietta prima di ogni onore nazionale e individuale'. Chiesero che almeno gli uomini del nord 'sferrare un colpo per il nostro onore' piuttosto che 'abbandonare deliberatamente la nostra virilità.' '

Vintage cartoon politico Lincoln e Davis boxe.

Fumetto politico dell

Il conflitto tra Nord e Sud è stato descritto dai fumettisti come una scazzottata tra Abraham Lincoln e Jefferson Davis.

Mentre sia il Nord che il Sud hanno visto la guerra in termini di onore, ciò che ha motivato gli uomini a combattere differiva notevolmente. Nel Nord, i volontari si sono uniti alla causa a causa di ideali più astratti come la libertà, l'uguaglianza, la democrazia e l'Unione. Nel sud, gli uomini hanno afferrato i fucili per proteggere qualcosa di più tangibile - focolare e casa - le loro famiglie e il modo di vivere. La loro motivazione era radicata nella loro lealtà profondamente radicata verso le persone e il luogo.

Ma cosa succederebbe se un uomo si sentisse fedele a entrambi i principi sposati dal Nord, e l'onore del sud? Gli antichi greci erano alle prese con cosa fare quando la propria lealtà al proprio gruppo d'onore era in conflitto con la propria lealtà alla coscienza. Da allora un tale conflitto è stato una lotta per i guerrieri ed è incarnato al meglio durante questo periodo nella vita di Robert E. Lee.

Ritratto del generale Robert Lee confederato in uniforme completa.

Lee era l'esempio perfetto del signorile codice d'onore del Sud e di ciò che William Alexander Percy chiamava la 'tradizione della spada larga': 'una dedizione al valore virile in battaglia; freschezza sotto il fuoco; sacrificio di sé per soccorrere e proteggere i compagni, la famiglia e il paese; magnamità; modi graziosi; prudenza in consiglio; deferenza verso le donne; e infine, stoica accettazione di ciò che la Provvidenza ha dettato '. Aveva anche prestato servizio e si era notevolmente distinto nell'esercito degli Stati Uniti per 32 anni, tanto che mentre la guerra civile incombeva, Lincoln offrì a Lee il comando delle forze dell'Unione. Lee era combattuto; nei giorni prima della secessione, scrisse: 'Non desidero vivere sotto nessun altro governo e non ci sono sacrifici che non sono pronto a fare per la preservazione dell'Unione salvo quello dell'onore. ' Lee non era favorevole alla secessione e desiderava invece una soluzione pacifica; ma il suo stato d'origine, la Virginia, si separò, e fu così di fronte alla decisione di rimanere fedele all'Unione e prendere le armi contro il suo popolo, o rompere con l'Unione per combattere contro i suoi ex compagni. Ha scelto quest'ultimo. La moglie di Lee (che simpatizzava privatamente con la causa dell'Unione) ha detto questo della decisione del marito: '[Lui] ha pianto lacrime di sangue per questa terribile guerra, ma come uomo d'onore e virginiano, deve seguire il destino del suo Stato . ' In una cultura tradizionale dell'onore, la lealtà al tuo gruppo d'onore ha la precedenza su tutte le altre richieste, anche quelle della propria coscienza.

Gruppo di soldati confederati che guarda l

Molti altri meridionali di lealtà divisa hanno fatto la stessa scelta di Lee. Uniti nell'opposizione all'invasione degli estranei, alla percepita minaccia alla loro autonomia e semplicemente alla necessità di mostrare onore adottando una posizione aggressiva e combattendo quando insultati, la stragrande maggioranza dei meridionali bianchi, proprietari di schiavi o no, prese le armi. per la Confederazione. A causa del loro codice d'onore condiviso, c'era, almeno all'inizio, una grande quantità di unità nel 'solido Sud' e meno scontri socioeconomici che sono sorti tra i gentiluomini e i rozzi dell'esercito dell'Unione. Ad esempio, mentre la ricchezza personale media per gli ufficiali di compagnia nell'esercito confederato era di $ 88.500, per i noncom e per i privati ​​era di $ 760: un abisso incredibile. Eppure gli ufficiali della compagnia lo erano eletto dalle truppe stesse - dimostrando che vedevano tali uomini come i loro leader naturali.

Harper vintage

I nordici sono stati a lungo critici nei confronti delle affermazioni del Sud sulla cavalleria, come illustrato in questo fumetto di Thomas Nast da Harper’s Weekly.

Un conflitto maggiore sarebbe sorto nel sud, come nel nord, quando la Confederazione istituì la coscrizione. Alcuni erano irritati per questo insulto alla loro padronanza personale delle loro vite, così come per la sospensione dell'habeas corpus di Jefferson Davis, l'inflazione in tempo di guerra e le leggi che esentavano gli uomini che possedevano 15 o più schiavi dalla leva. Questi e altri effetti onerosi del conflitto hanno portato alcuni uomini di classe inferiore a lamentarsi che si trattava di una 'guerra dei ricchi e di una lotta dei poveri'.

In un certo senso, il tradizionale codice d'onore del Sud ha funzionato contro gli sforzi della Confederazione. A volte un uomo accettava di arruolarsi solo se gli veniva data la garanzia che sarebbe stato trattenuto nella sua contea o stato: era interessato a combattere per proteggere i suoi parenti, non su un campo di battaglia anonimo in alcuni stati. Per lo stesso motivo, gli uomini arruolati, in particolare se sposati, abbandonerebbero spesso la loro unità se fossero trasferiti lontano da casa. E se si verificava un'emergenza familiare, o sua moglie ei suoi figli avevano bisogno di aiuto per portare il raccolto, un uomo si sentiva giustificato ad andare AWOL. L'onore del sud richiedeva soprattutto lealtà al proprio popolo e al proprio posto, e la devozione alla famiglia e alla casa era il più alto di quei sacri obblighi.

La cultura dell'onore del sud vive

Sebbene la guerra civile sia finita quasi 150 anni fa, 4 sudisti su 10 simpatizzano ancora con la Confederazione. Anche se non mi addentrerò nell'infinito dibattito sull'opportunità e la misura in cui questo attaccamento alla storia sia appropriato, dirò che ciò che invariabilmente manca dal dibattito, ed è cruciale per comprenderlo appieno, è la comprensione della cultura. dell'onore del sud. Gli echi di quella cultura vanno ben oltre l'esposizione della bandiera confederata e influenzano ancora oggi il comportamento di molti uomini del sud.

Grafico a barre che mostra il rapporto tra criminalità e violenza.

Dalla fine della guerra fino ad ora, il Sud ha avuto un tasso di criminalità violenta e in particolare di omicidio più alto del Nordest. Confronta, ad esempio, due stati del Sud e del Nord per eccellenza: Carolina del Sud e Massachusetts. Secondo il censimento degli Stati Uniti, nel 2007 SC si è classificata al primo posto nel paese per numero di crimini violenti ogni 100.000 persone (788), mentre il Massachusetts è arrivato al ventiduesimo con quasi la metà (432).

Grafico che mostra la percentuale di omicidi.

Fonte grafico: Culture Of Honor: The Psychology Of Violence In The South di Richard E. Nisbett e Dov Cohen

Tuttavia, quando inizi ad analizzare ulteriormente i dati, le cose diventano molto più interessanti. Gli psicologi Richard Nisbett e Dov Cohen hanno esaminato le statistiche degli omicidi per il Nord e il Sud e hanno scoperto che una volta separati gli omicidi in due categorie - correlati a litigi / conflitti e crimini - il Sud ha solo un tasso significativamente più alto quando si tratta di l'ex. Ciò significa che gli omicidi nel Nord hanno maggiori probabilità di verificarsi durante il corso di un altro crimine, come il furto con scasso, e coinvolgono estranei, mentre gli omicidi nel Sud hanno maggiori probabilità di derivare da un conflitto personale, come una barfight o un triangolo amoroso . Altri studi hanno dimostrato che solo gli omicidi che coinvolgono una vittima conosciuta personalmente dall'autore del reato sono elevati nel Sud rispetto ad altre regioni del Paese. La cosa più interessante di tutte è il fatto che questo effetto è correlato alle dimensioni di una città. Nelle città di medie dimensioni (50.000 abitanti - 200.000 abitanti), i maschi bianchi del sud commettono omicidi a un tasso di 2 a 1 rispetto al resto del paese; nelle piccole città (pop. 10k-50k) il rapporto è di 3 a 1; nelle zone rurali è 4 a 1. Dopo aver letto questo post, probabilmente puoi indovinare perché è così: una piccola città fornisce le relazioni intime e faccia a faccia che sono essenziali per una cultura dell'onore e crea un ambiente in cui tutti conosce la tua reputazione e un insulto può portare a violenti alterchi.

Nisbett e Cohen hanno seguito le loro scoperte con uno studio che ha esaminato le differenze tra le risposte emotive e fisiologiche degli uomini bianchi del nord e del sud di fronte a un insulto. Hanno fatto entrare in laboratorio uomini sia del nord che del sud in età universitaria con la scusa di prendere parte a uno studio non correlato. È stato chiesto loro di portare un questionario in una stanza alla fine di un corridoio lungo e stretto, e mentre lo percorrevano, un complice degli sperimentatori si imbatteva nell'argomento e lo chiamava uno 'stronzo'. Durante questo alterco, è stata registrata la risposta emotiva dei soggetti e successivamente sono stati misurati i loro livelli di cortisolo (che viene rilasciato dall'eccitazione e dallo stress) e di testosterone (che aumenta quando ci si prepara per qualcosa che coinvolgerà aggressività e dominanza). Il risultato? Nisbett e Cohen hanno scoperto che gli uomini del Nord reagivano con più divertimento all'insulto che rabbia, mentre i meridionali reagivano con più rabbia che divertimento. Anche la loro risposta fisiologica era diversa. I livelli di cortisolo dei nordici insultati sono aumentati del 33%, anche meno dei nordici di controllo che hanno camminato lungo il corridoio senza essere urtati affatto. Ma i livelli di cortisolo dei meridionali insultati sono aumentati più del doppio: 79%. I livelli di testosterone del Nord sono aumentati del 6%, ma sono aumentati del 12% per i meridionali.

Psicologia della violenza nel grafico a linee del sud.

Fonte grafico: Culture Of Honor: The Psychology Of Violence In The South di Richard E. Nisbett e Dov Cohen

Tutto ciò per dire che, nella loro reazione all'insulto, gli uomini del Sud di oggi rimangono legati, sia culturalmente che fisiologicamente, ai loro antenati anteguerra e ai loro antenati scozzesi-irlandesi.

Generali della pittura della guerra civile della Confederazione.

Questo è vero anche quando si tratta dei valori guerrieri di quegli antenati. Prima della guerra civile, i meridionali occupavano quasi ogni posizione importante nell'esercito degli Stati Uniti, potevano rivendicare la parte del leone dei suoi comandanti più illustri e avevano servito come segretario alla guerra ogni anno nel decennio e mezzo prima della secessione. Nel complesso, le famiglie del sud hanno contribuito all'esercito con più figli rispetto al nord, nonostante la differenza di popolazione. E anche questo rimane vero oggi. Come puoi vedere da questa mappa (che è controllata per la popolazione), molti più membri del servizio hanno sede nel sud (e negli stati di frontiera occidentale dove fiorì anche una cultura dell'onore nel 19th secolo) rispetto al Nordest:

Grafico cartografico personale militare per 10000 km.

Conclusione

Dato che è andata avanti così a lungo, facciamo in modo che sia la conclusione più breve possibile. Mentre nell'ultimo post abbiamo detto che dopo la guerra civile, il codice d'onore stoico-cristiano del Nord ha trionfato su quello tradizionale del Sud, sarebbe davvero più accurato affermare che il rispettivo codice di ciascuna regione è continuato per qualche altro decennio. Ma nonostante gli echi che rimangono nel Sud oggi, la natura pubblica e culturale di nessuno dei due codici è stata all'altezza della crescente urbanizzazione, diversificazione e cambiamento dei valori degli Stati Uniti negli anni '20.th secolo. Ed è qui che ci rivolgeremo dopo.

Manly Honor Series:
Parte I: cos'è l'onore?
Parte II: Il declino dell'onore tradizionale in Occidente, dall'antica Grecia al periodo romantico
Parte III: L'era vittoriana e lo sviluppo del codice d'onore stoico-cristiano
Parte IV: The Gentlemen and the Roughs: The Collision of Two Honor Codes in the American North
Parte V: Onore nel sud americano
Parte VI: Il declino dell'onore tradizionale in Occidente nel XX secolo
Parte VII: come e perché ravvivare l'onore virile nel ventunesimo secolo
Podcast: The Gentlemen and the Roughs con la dottoressa Lorien Foote
________________________

Fonti:

Onore del sud: etica e comportamento nel vecchio sud di Bertram Wyatt-Brown

Plain Folk of the Old South di Frank Lawrence Owsley

Bianchi comuni: classe e cultura in Antebellum North Carolina di Bill Cecil-Fronsman

Cracker Culture: Celtic Ways in the Old South di Grady McWhiney

Cultura d'onore: la psicologia della violenza nel sud di Richard E. Nisbett e Dov Cohen

The Gentlemen and the Roughs: Violence, Honor, and Manhood in the Union Army di Lorien Foote