Ace Your Exams: Study Tactics of the Successful Gentleman Scholar

{h1}

Quando a 160.000 studenti universitari del sistema dell'Università della California è stato chiesto di nominare gli ostacoli che hanno impedito il loro successo accademico, gli studenti elencati cose come lavoro, stress e depressione. Ma la ragione numero uno, fornita dal 33% degli studenti, era quella semplicemente non sapevano come studiare.


Quando sono arrivato al college, ero uno di quei 33 per cento che non sapevano davvero come studiare. Ero uno studente stellare al liceo, ma durante il mio primo semestre di college sono stato quasi bocciato in Business Calculus, ho ottenuto un C- in Intro to Logic e ho appena scalfito con una B in spagnolo. Ho concluso il semestre con un GPA di 2,75.

Sapendo che stavo andando verso la rovina accademica se non avessi cambiato qualcosa, mi sono buttato a imparare tutto quello che potevo su come imparare e studiare in modo efficace. Ho letto qualsiasi cosa su cui potevo mettere le mani. Lo sforzo è stato ripagato. Dopo quel semestre iniziale, ho guadagnato direttamente A per tutto il resto della mia carriera universitaria, anche lavorando 20-30 ore a settimana. Quando sono andato alla facoltà di giurisprudenza, sono riuscito a laurearmi nono nella mia classe mentre lavoravo, iniziando l'Arte della virilità e scrivendo un libro in quel periodo.


Condivido questo non per vantarmi, ma per dimostrare che c'è molto che puoi fare per cambiare la tua carriera accademica, anche se ha avuto un inizio infausto.

Molti dei nostri lettori torneranno a scuola per l'inizio di un nuovo semestre la prossima settimana. Quindi ho pensato che sarebbe stato utile offrire qualche consiglio di studio amichevole a quei giovani uomini che potrebbero trovarsi nel 33% degli studenti che non sanno come studiare in modo efficace e potrebbero avere difficoltà come me. Anche se hai delle solide capacità di studio, si spera che tu possa trarre qualcosa anche da questo articolo.


La consulenza che fornisco si basa sulla mia esperienza al college e alla facoltà di giurisprudenza. Forse funzionerà anche per te. Certo, se hai già un sistema di studio che funziona per te, allora usalo. Se non è rotto, non aggiustarlo.



Nota: giusto avvertimento. Questo post è lungo. Il doppio della lunghezza di un normale articolo lungo. Ho pensato di suddividerlo in più post, ma poi ho deciso che sarebbe stato più utile creare un articolo con una sola pagina e una risorsa che sarebbe stato un facile riferimento a cui tornare. Quindi prenditela con calma - non devi leggere tutto in una volta - anche se farlo non sarebbe una cattiva pratica per i tuoi studi!


Uomo vintage in giacca a scacchi guardando il libro.

Gestione del tempo e dell'energia

Al liceo, il tuo programma è abbastanza ben definito per te ei tuoi genitori sono sempre in giro, guardandoti alle spalle.


Poi arrivi al college e ogni giorno è un oceano di tempo che spetta a te decidere cosa farne.

Questa è sia una meravigliosa, gloriosa libertà che una grande sfida. Ma superare questa sfida imparando a gestire con successo il tuo tempo ti porterà grandi benefici non solo a scuola, ma per il resto della tua vita.


Seguendo i consigli seguenti, è possibile eccellere a scuola, mentre si lavora part-time, e pur avendo una vita sociale.

Crea un programma di studio settimanale principale prima di ogni semestre. Nel suo libro, Cominciando dall'inizio, Stephen Covey introduce l'idea della pianificazione 'Big Rock'. Il succo è che dovresti prima dedicare del tempo alle tue cose più importanti (le tue grandi rocce) e poi pianificare tutto il resto della tua vita intorno a loro. Guarda questo video per vedere me spiegarlo.


Quando sei giovane e vai a scuola, il tuo più grande Big Rock è la tua educazione. Dovresti (idealmente) pianificare tutto il resto della tua scuola. Per assicurarti di rendere effettivamente la scuola una priorità, blocca durante la settimana il tempo che dedicherai alla lezione e allo studio prima il semestre inizia. Durante il semestre, pianifica questi orari bloccati. Ecco per cosa suggerisco di bloccare il tempo libero:

1. Blocca i tuoi tempi di lezione e di laboratorio. Gli appuntamenti più importanti della tua settimana. Pianifica tutto il resto durante l'orario di lezione.

2. Blocca il tempo di lettura per ciascuna delle tue classi. Se hai un programma lunedì / mercoledì / venerdì, probabilmente vorrai bloccare un'ora o due domenica / martedì / giovedì per la lettura.

3. Blocca il tempo per la revisione / la definizione delle note / i compiti a casa per ogni classe. Ti consigliamo di dedicare del tempo in modo da poter sintetizzare gli appunti della classe, fare alcune bozze e completare i compiti che potresti avere. Di solito ho bloccato un'ora subito dopo ogni lezione per questo. Se una lezione fosse pesante, come la filosofia greca antica, userei quell'ora subito dopo la lezione per rivedere i miei appunti e aggiornare lo schema della mia classe. Se la classe era pesante su serie di problemi, come il calcolo o la logica simbolica, ho usato l'ora per svolgere il compito di quel giorno e per eventuali problemi di pratica aggiuntivi.

La quantità di tempo necessaria per la revisione / la definizione delle note / i compiti a casa varia. Consiglio di riservare almeno un'ora per ogni ora trascorsa in classe. Se hai bisogno di più tempo, programmalo.

4. Altre possibili fasce orarie permanenti. Se il tuo programma di lavoro è lo stesso per tutto il semestre, potresti anche bloccarlo nel tuo programma principale. Ho anche bloccato il tempo per l'esercizio sul mio programma principale.

Fai questi tempi che si ripresenta eventi nel tuo calendario. Dovresti cambiarli o modificarli solo in casi estremi. Trattali come gli appuntamenti del dottore. Se un amico vuole incontrarsi durante il tuo tempo di lettura, digli che hai un impegno precedente e suggeriscigli un altro momento.

Pianifica settimanalmente. Dopo aver impostato il programma settimanale principale, ogni settimana dedica del tempo alla pianificazione delle variabili della settimana, quelle attività che cambiano di settimana in settimana. Annota nel tuo programma quando devi lavorare o gli orari per eventuali riunioni extrascolastiche. Ricorda, cerca di pianificare le tue Big Rock, se possibile.

Reverse engineering di grandi progetti e preparazione all'esame finale. Durante tutto il semestre, probabilmente avrai grandi progetti come tesine da consegnare. Una cosa che mi ha aiutato a completare queste attività in tempo e con poco stress è stata il reverse engineering dell'attività. Non appena ho saputo la data di scadenza di un articolo, l'ho segnata nel mio calendario. Lavorando a ritroso da quella data di scadenza, ho stabilito mini-scadenze per me stesso. Ad esempio, una settimana prima della data di scadenza effettiva, potrei avere una scadenza per completare la bozza. Due settimane prima della data di scadenza effettiva, il termine minimo potrebbe essere quello di scrivere metà del documento. Tre settimane prima della data di scadenza effettiva, la mini-scadenza potrebbe essere quella di completare la ricerca. E così via.

Ho fatto questo tipo di reverse engineering anche per i miei finali alla scuola di legge. Verso la metà del semestre, mi sono seduto e ho pianificato la mia preparazione alle finali per le sei settimane successive, lavorando a ritroso dall'esame finale e creando compiti da completare man mano che mi avvicinavo sempre di più alle finali.

Questo richiede un po 'di disciplina, ma questo approccio è molto meno stressante che aspettare fino all'ultimo minuto per completare un progetto o studiare per una finale.

Applica la regola 45/15. Le persone possono concentrarsi su qualcosa per un solido blocco di 45 minuti prima che il loro cervello inizi a diventare cacca e ansioso, e le loro prestazioni mentali iniziano a diminuire. Per mantenere il cervello in funzione su tutti e sei i cilindri, implementa la regola 45/15 o Pomodoro Technique. Secondo la regola 45/15, lavori ininterrottamente per 45 minuti e tutta la tua attenzione è concentrata sul compito da svolgere per quel periodo di tempo. Quando i 45 minuti sono scaduti, fai una pausa per 15. Naviga sul web o alzati e fai una breve passeggiata all'aperto. Non appena sono trascorsi i 15 minuti, torna al lavoro. Il solo sapere che hai sempre una pausa prestabilita in arrivo può mantenerti in attività. Dai un'occhiata a questi nove timer online gratuiti che ti aiutano a implementare facilmente la regola 45/15.

Studente americano nero d

Compiti di lettura e compiti a casa

Cerca di andare avanti nella lettura. Se il tuo programma lo consente, cerca di andare avanti con la lettura leggendo i compiti dell'intera settimana nel fine settimana. L'ho fatto alla facoltà di legge e mi ha liberato un sacco di tempo durante la settimana. Il sabato e la domenica, dedicavo un paio d'ore a completare tutti i compiti di lettura per la prossima settimana. Ciò mi ha permesso di dedicare più tempo a delineare, memorizzare e persino lavorare su The Art of Maniness e scrivere il nostro primo libro Art of Manly durante la settimana.

Leggi attivamente. Quando leggi, leggi attivamente. Evidenzia, sottolinea e scrivi note a margine. Questo ti preparerà per qualsiasi discussione in classe o domande del professore. Inoltre, la lettura attiva aiuta semplicemente a conservare meglio le informazioni.

Impara ad accelerare la lettura. La lettura veloce è un'abilità che suggerisco di imparare a tutti gli studenti universitari. È di grande aiuto per completare quei 100 compiti di lettura di pagine. Come con qualsiasi strumento, dovresti usare la lettura veloce con discernimento. Alcuni materiali didattici potrebbero richiedere una lettura lenta e concentrata. Le mie lezioni di filosofia al college erano così. Altre classi puoi leggere velocemente il testo ed essere in buona forma.

Scorri rapidamente le note di lettura e le evidenziazioni prima dell'inizio della lezione. Prima dell'inizio della lezione, dedica alcuni minuti a scorrere rapidamente le note e le evidenziazioni che hai inserito nel libro. Vuoi essere pronto a rispondere a tutte le domande che ti vengono incontro.

Fai tutti i compiti (anche se non valutati). I tuoi professori assegnano i compiti per un motivo: aiutarti a imparare il materiale in modo da poter superare l'esame finale. Una grande differenza tra la scuola superiore e l'università è che i professori spesso assegnano problemi con i compiti ma non li prendono per la valutazione. Per molte matricole universitarie, è forte la tentazione di saltare del tutto questi compiti. Non farlo.

Ho ceduto a questa tentazione il mio primo semestre di college. La mia classe di calcolo aveva problemi con i compiti assegnati a ogni classe. Non appena ho saputo che i compiti non erano valutati, ho praticamente smesso di svolgerli. Risultato? Il mio primo (e, per fortuna, unico) voto D.

Sfrutta al massimo le lezioni

Frequenta tutte le tue lezioni. Un'altra tentazione che devono affrontare i nuovi studenti universitari è saltare regolarmente le lezioni. A differenza del liceo, non hai leggi sui genitori o sull'assenza di assenze ingiustificate che ti assicurano che il tuo sedere sia sul banco di una classe ogni giorno al college. Sta a te decidere se andare a lezione o meno. Il mio consiglio è di fare un obiettivo per andare a ogni classe durante il semestre.

L'apprendimento richiede un rinforzo costante. Il tempo di lezione fa parte di quel processo di rinforzo. Ancora più importante, frequentare le lezioni ti fa semplicemente risparmiare tempo. Ogni volta che perdevo una lezione, spesso passavo il doppio del tempo a studiare per recuperare ciò che mi mancava. Se vuoi una vita al di fuori dello studio, vai in classe.

Siediti davanti. Sì, è un cliché, ma funziona davvero. È più probabile che tu rimanga concentrato e presti attenzione al professore quando sei seduto in prima fila.

Prendi nota. Ricordo di aver visto così tanti studenti venire in classe senza portare nulla con cui prendere appunti. Rimasero lì seduti aspettando che le informazioni venissero scaricate nel loro cervello come Neo da La matrice. Anche se avresti potuto farlo al liceo e avere ancora successo, è più difficile farlo al college e nelle classi universitarie. L'apprendimento è un processo attivo e prendere appunti è una delle fasi di tale processo. Inoltre, prendere appunti ti costringe a prestare attenzione in classe. Anche nelle lezioni più noiose, prendere appunti ti manterrà sveglio e vigile.

Come dovresti prendere appunti? Per consigli sulle strategie per prendere appunti, vedere questo post.

Fare domande. Mentre stai leggendo o elaborando serie di problemi, scrivi tutte le domande che hai sul materiale. Porta queste domande con te in classe, ma non farle subito. Presterai più attenzione in classe mentre ascolti per vedere se il professore risponderà alla tua domanda durante la sua lezione preparata. Se non risponde alla tua domanda, chiedila. Non sentirti in imbarazzo. È probabile che qualcun altro abbia la stessa domanda. Se hai ancora problemi a capire un concetto, mostra un po 'di rispetto per il tempo del professore e dei tuoi compagni di classe aspettando fino a dopo la lezione per chiedere ulteriori chiarimenti.

Partecipa alle discussioni. Molte lezioni di arti liberali si concentrano sulla discussione in classe. Partecipare! Non essere il ragazzo che siede dietro con le braccia conserte e non dice una parola. Discutere in classe ti coinvolge con i contenuti e aiuta a rafforzare ciò che hai letto e ascoltato. Inoltre, sempre più professori universitari stanno rendendo la partecipazione alla discussione in classe una parte del voto complessivo della classe. Non perdere un facile 10% del tuo voto. Parla.

Elimina tutte le distrazioni digitali. Spegni il cellulare quando sei in classe e mettilo nello zaino. Se utilizzi un computer per prendere appunti, elimina la tentazione di navigare in Internet senza pensare durante le lezioni disabilitando il router wireless del computer.

Ottenere ulteriore aiuto

Vai dal tuo professore durante l'orario d'ufficio. Vuoi garantire il successo nella tua classe? Vai a parlare con i tuoi professori durante l'orario d'ufficio. Non crederai a quanto i professori vogliano aiutare gli studenti che vedono fare uno sforzo per imparare (e quanto spesso questo sforzo si riflette nel tuo voto finale). Per rendere la tua visita con il tuo professore il più efficiente ed efficace possibile, prepara un elenco di domande specifiche per le quali hai bisogno di aiuto. Non limitarti a presentarti e dire 'Ho bisogno di aiuto', costringendo così il professore a dedicare 30 minuti a capire esattamente per cosa hai bisogno di aiuto.

Partecipa alle sessioni di revisione. Con l'avvicinarsi degli esami finali, molti professori o assistenti didattici offriranno sessioni di revisione opzionali. Vai da loro! Nella mia esperienza, il professore ti dirà praticamente esattamente cosa sarà l'esame. Ne vale sicuramente la pena.

Partecipa a workshop e tutorial. Durante il semestre, i dipartimenti offrono workshop e sessioni di tutorial per fornire agli studenti un aiuto extra. Ad esempio, la mia classe di calcolo aveva un seminario quotidiano gestito da studenti laureati in matematica per aiutarti con i compiti. Al momento, giocando Chiamata al potere 2 sembrava molto più importante, quindi non sono andato a questi seminari e mi ha morso il sedere. Ogni possibilità che hai di ottenere un aiuto extra gratuito, prendila.

Vintage giovane studente studiando modello.

Crea una struttura o una guida allo studio

Crea il TUO schema e guida allo studio per tutto il semestre. Quando ero al college, studiare per le finali implicava semplicemente guardare il mio miscuglio di appunti di classe. Ha funzionato bene, ma era inefficiente. I miei appunti non erano molto organizzati, quindi ho passato molto tempo a sfogliarli avanti e indietro, cercando di capire in che modo le diverse sezioni di contenuto si relazionavano tra loro.

Quando sono arrivato alla facoltà di giurisprudenza, ho imparato a conoscere il potere del delineare. E avrei voluto che qualcuno mi avesse insegnato questa abilità come studente universitario. Creare uno schema per la tua classe fa alcune cose che aiutano con l'apprendimento. In primo luogo, ti aiuta a sintetizzare le informazioni e capire come tutto combacia. In secondo luogo, mantiene i tuoi contenuti organizzati per facilitare lo studio in seguito nel semestre. A volte i professori forniscono importanti spunti su un concetto che hai studiato all'inizio del semestre verso la fine del semestre. Quei bit di informazioni possono essere facili da perdere se non si dispone di uno schema principale a cui collegarli.

È importante che tu crei il TUO schema. Non fare affidamento su qualcun altro. Il semplice atto di creare uno schema per la tua classe farà miracoli per aiutarti a imparare il materiale per l'esame.

A molti studenti piace aspettare fino alla fine del semestre per creare il loro schema. Se per te funziona, fallo. Ho preferito delineare durante il semestre in modo da poter passare più tempo a rivedere il mio schema e superare le domande pratiche subito prima dell'esame invece di dedicare tempo a creare il mio schema.

Una breve guida alla creazione di una struttura

Usa il programma o il libro di testo per creare la spina dorsale dello schema. Ecco il modo più semplice per creare la tua struttura. All'inizio del semestre, dai un'occhiata al sommario del tuo libro di testo. Crea la spina dorsale della struttura usando i titoli dei capitoli. Il programma dell'insegnante è anche una buona fonte per creare la spina dorsale del tuo schema. In effetti, il programma è spesso presentato sotto forma di uno schema.

Compila con gli appunti della classe. Dopo ogni lezione, completa la tua bozza con gli appunti. Dovrai davvero pensare a come organizzare i tuoi appunti e cosa mettere dove, ma la lotta mentale significa che le informazioni si ancorano sempre più in profondità nel tuo cervello.

Completa lo schema con dispense del professore e schemi di altri studenti. Se il tuo insegnante fornisce dispense, completa la tua bozza con quel contenuto. Inoltre, sentiti libero di integrare il tuo schema con schemi preparati da altri studenti o da un editore. A volte aiuta a vedere come qualcun altro ha organizzato le informazioni per comprendere meglio un concetto.

Memorizzare

La memorizzazione è un'abilità importante che devi padroneggiare per avere successo accademico. Poiché molti esami sono a libro chiuso, dovrai sapere tutto avanti e indietro per rispondere alle domande. Di seguito, fornisco alcune tecniche di memorizzazione che ho usato durante la scuola per aiutarmi a superare i miei esami.

La memorizzazione è necessaria, ma non sufficiente per il successo accademico. Una cosa da tenere a mente mentre leggi questa sezione è che la maggior parte dei professori universitari non ti metterà semplicemente alla prova per vedere se riesci a ricordare e rigurgitare le informazioni per loro. Certo, alcuni danno questo tipo di test, ma la maggior parte vuole vedere se puoi applicare la tua conoscenza. Quindi, mentre memorizzare fatti, cifre, idee, formule e concetti è necessario per il successo del tuo esame, sapere come sintetizzare e utilizzare tali informazioni è ancora più importante.

La memoria a lungo termine dovrebbe essere l'obiettivo. Il tuo obiettivo per ogni lezione dovrebbe essere quello di impegnare il materiale nella tua memoria a lungo termine. La memoria a breve termine del tuo cervello può contenere solo così tante informazioni alla volta. Sovraccaricandola riempiendola la sera prima ti assicurerai di dimenticare tutto ciò che hai provato a memorizzare. Creare ricordi a lungo termine richiede tempo, quindi dovresti impegnarti a memorizzare le informazioni all'inizio del semestre.

Ottieni un cambio di scenario. I tradizionali consigli di apprendimento dicono che dovresti studiare nello stesso posto tranquillo ogni volta che leggi i libri. Ma la ricerca psicologica ha scoperto che è vero esattamente il contrario. In uno studia, gli studenti universitari che hanno studiato un elenco di parole del vocabolario in due stanze diverse hanno ottenuto risultati molto migliori in un test del vocabolario rispetto agli studenti che hanno studiato le parole due volte nella stessa stanza.

I ricercatori pensano che il nostro cervello crei sottili associazioni tra ciò che stiamo studiando e ciò che è in sottofondo mentre studiamo. Quelle associazioni inconsce ti aiutano a ricordare ciò che stai imparando. Ad esempio, potresti associare un fatto alla sedia in pelle del sindacato studentesco e un altro all'odore del caffè al bar. Cambiando i luoghi in cui studi regolarmente, stai dando al tuo cervello più materiale con cui creare queste associazioni.

In conclusione: mescola dove studi per una memorizzazione più efficace.

Distanzia le sessioni di revisione. Nel 1885, lo scienziato tedesco Hermann Ebbinghaus scoprì il effetto spaziatura. In poche parole, l'effetto di spaziatura mostra che gli esseri umani ricordano fatti e cifre per periodi di tempo più lunghi quando le informazioni vengono riviste in sessioni strategicamente distanziate nel tempo invece che stipate in un unico ambiente.

Ha anche scoperto che tutti noi abbiamo una 'curva dell'oblio'. La velocità con cui dimentichiamo le cose dipende da diversi fattori, ma la cosa sorprendente è che è effettivamente possibile capire quanto tempo ci vorrà per dimenticare qualcosa. Sapere quanto tempo ci vuole per dimenticare le nuove informazioni consente di pianificare strategicamente la prossima sessione di revisione per la massima conservazione delle informazioni.

Un programma per computer davvero interessante che calcola la tua curva dell'oblio e quando dovresti rivedere il contenuto è SuperMemo. Crei flashcard di cose che vuoi memorizzare e lavoraci attraverso sul tuo computer. SuperMemo utilizza quindi un algoritmo per capire quando ti dovrebbe essere presentato nuovamente il materiale dopo averlo esaminato. Ho usato questo badboy per tutte le mie lezioni di lingua straniera al college ed è un po 'spaventoso come ha funzionato.

Rivedi e sintetizza le note subito dopo la lezione. Ricorda, il nostro obiettivo è trasferire le informazioni dalla nostra memoria a breve termine a quella a lungo termine in modo che possiamo accedervi facilmente al momento delle finali. Un'abitudine che aiuterà a dare il via al trasferimento è rivedere e sintetizzare le note subito dopo la lezione. Molti ricercatori dell'apprendimento suggeriscono di eseguire questa revisione iniziale entro 24 ore dall'apprendimento delle nuove informazioni. Più a lungo aspetti, più è probabile che le informazioni scompaiano dalla tua memoria a breve termine. Dopo aver eseguito questa revisione iniziale, approfitta dell'effetto di spaziatura rivedendo queste informazioni alcuni giorni dopo.

Insegna a qualcuno quello che stai imparando. Ho scoperto che uno dei modi migliori per imparare qualcosa è insegnarlo a qualcun altro. L'ho fatto tutto il tempo alla facoltà di legge. Se avevo problemi con un particolare concetto, mi sedevo con Kate e cercavo di spiegarglielo. Lo sforzo di rendere chiare le idee a qualcun altro finisce per chiarirle anche a te stesso.

Parla ad alta voce. Studi mostra che parlare ad alta voce quando stai imparando qualcosa aiuta la memorizzazione. Chiamato 'l'effetto di produzione', funziona solo se ne parli alcuni delle cose che stai studiando, mentre guardi le altre parti in silenzio; quello che dici ad alta voce viene immagazzinato nella tua memoria perché lo diventa distinto nella tua mente dal resto del materiale. Quindi salva questa tecnica per le parti importanti con cui stai davvero lottando.

Fai un pisolino dopo una sessione di studio. Ricerca recente mostra che fare un pisolino dopo aver appreso qualcosa può aiutare a rafforzare la ritenzione della memoria. Durante la scuola di legge, ho preso l'abitudine di fare un pisolino veloce dopo un'intensa sessione di studio. Non so quanto i miei sonnellini abbiano aiutato, ma di certo non hanno danneggiato il mio rendimento scolastico.

Memorizzazione della forza bruta. Le tattiche di cui sopra richiedono un lungo periodo di tempo per essere veramente efficaci. Ma a volte non avrai il lusso di avere un intero semestre per memorizzare qualcosa per la lezione. Se hai poco tempo e hai bisogno di memorizzare qualcosa velocemente, prova il mio Tecnica di memorizzazione della forza bruta.

Autotest: la chiave del successo accademico

Fai frequenti test pratici. Per impegnare davvero le informazioni nella memoria a lungo termine, devi metterti alla prova regolarmente. Ricerca mostra che i test non sono utili solo per valutare la tua conoscenza di qualcosa, ma ti aiutano effettivamente ad apprendere e conservare le informazioni a lungo termine. Il processo di recupero delle informazioni per rispondere a una domanda cambia radicalmente il modo in cui vengono memorizzate nel cervello. Più è difficile recuperare la risposta, più saldamente si ancorerà nella tua mente.

Invece di memorizzare passivamente le informazioni, crea dei test pratici per te stesso durante il semestre. Il tuo libro di testo di solito contiene domande di studio alla fine di ogni capitolo. Rispondi a loro. E per rispondere, intendo scrivere la tua risposta proprio come faresti per un vero esame. Per ottenere il massimo vantaggio da questa tecnica, non puoi semplicemente rispondere alle domande 'nella tua mente'.

Chiedi al tuo professore se ha dei vecchi esami che sarebbe disposta a condividere con te. Fai quei vecchi esami in condizioni reali di prova. Se sono domande a risposta libera, scrivi le risposte. Vedi se il tuo professore darà un'occhiata alle tue risposte e offrirà feedback.

Le schede flash sono un altro modo in cui puoi interrogarti.

Studies dimostrare che impariamo di più dai nostri errori che dai nostri successi, quindi assicurati di tornare indietro e rivedere le tue risposte e scoprire perché hai sbagliato qualcosa.

Prove pratiche. Falli.

Gruppi di studio

Usa i gruppi di studio con attenzione. Ho usato i gruppi di studio con molta parsimonia mentre ero al college e alla scuola di legge. Ho scoperto che la maggior parte dei gruppi di studio erano una perdita di tempo perché mancavano di concentrazione e direzione. Invece di parlare del materiale di classe, spesso finivamo per discutere di calcio Sooner.

Se hai intenzione di fare un gruppo di studio, segui queste linee guida generali:

Tienilo concentrato. Ogni sessione del gruppo di studio dovrebbe avere uno scopo predeterminato. Non presentarti mai a un gruppo di studio senza un'agenda. L'impostazione di un limite di tempo per il tuo gruppo di studio aiuta anche a mantenere le persone concentrate e sul compito.

Trova il giusto tipo di persone. I gruppi di studio dovrebbero essere reciprocamente vantaggiosi. Tutti dovrebbero contribuire. Se freeloader si infiltrano nel tuo gruppo di studio, abbandona la nave.

Grandi risorse per migliorare le tue capacità di studio

Per ulteriori informazioni su come migliorare le tue capacità di studio, consulta le seguenti risorse:

Hacks di studio. Di gran lunga il miglior blog che ho trovato sulle capacità di studio. Ha scritto anche l'autore del blog due libri sull'argomento.

Come studiare: una breve guida. Scritto da un professore universitario. Niente fronzoli, consigli pratici.

Banca articoli di SuperMemo. Molte cose fantastiche qui. Puoi passare ore a leggere questo materiale.

Quali sono le tattiche di studio che hanno funzionato per te? Condividi i tuoi suggerimenti con noi nei commenti!