10 lezioni di sopravvivenza nella natura selvaggia da Hatchet

{h1}

L'altro giorno stavo sfogliando alcuni vecchi libri e mi sono imbattuto in uno dei preferiti d'infanzia, Accetta, di Gary Paulsen. L'ultima volta che l'ho letto è stato quasi 15 anni fa, quindi ho deciso di leggerlo di nuovo per amore dei vecchi tempi. Per quelli di voi che non hanno letto Accetta, la trama di base è questa: un adolescente di città di nome Brian Robeson si schianta in mezzo alle terre selvagge canadesi mentre volava su un aereo. Il pilota muore e il ragazzo vive. Tutto solo nel deserto, Brian deve imparare a sopravvivere in natura per 54 giorni con nient'altro che un'accetta.


Ho scoperto alcune cose durante la rilettura Accetta. Innanzitutto, la storia è bella e divertente come lo era quando avevo 12 anni. È davvero uno dei i migliori libri per ragazzi. Secondo, Accetta è una lettura super veloce. Puoi finire il libro in una sola volta, se vuoi. Consiglio vivamente di leggerlo questo fine settimana. Batte la navigazione sul web senza pensare. Infine, mentre Accetta è un'opera di finzione e non è stato scritto come una guida pratica alla sopravvivenza, possiamo imparare molto da Brian Robeson su come sopravvivere nella natura selvaggia. Gary Paulsen ha testato tutto quello che aveva fatto fare a Brian solo per assicurarsi che la storia fosse autentica.

Da ragazzo ho preso appunti mentalmente di ciò che Brian ha fatto per sopravvivere; ogni ragazzo segretamente sogna e si chiede se sarebbe pronto per una simile sfida. Anche questa volta non ho potuto fare a meno di portare via alcune lezioni. Ecco 10 abilità di sopravvivenza nella natura selvaggia da cui un uomo di qualsiasi età può raccogliere Accetta. Nota: tutte le citazioni sono tratte dal libro.


1. Fai l'inventario delle tue scorte

“Continuava a tornare a quello. Non aveva niente. Beh, quasi niente. In realtà, pensò, non so cosa ho o cosa non ho. Forse dovrei provare a capire come sto. '

Tutto quello che hai sulla tua persona è un potenziale strumento di sopravvivenza. Quando Brian ha fatto il suo inventario, aveva un parka strappato, scarpe, la sua fidata accetta, una banconota da $ 20, un paio di jeans e una maglietta. Non tanto. Ma con un po 'di creatività e ingegnosità, ha usato un laccio per modellare un arco e una freccia e il biglietto da $ 20 e un'accetta per accendi un fuoco senza fiammiferi. Segui l'esempio di Brian. Approfitta di tutto ciò che hai.


2. Prendi la testa giusta

'Brian aveva avuto una volta un insegnante di inglese, un ragazzo di nome Perpich, che parlava sempre di essere positivo, pensare positivo, stare al passo con le cose ... Brian pensava a lui ora - si chiedeva come rimanere positivo e stare al passo con le cose.'



Mantenere un atteggiamento positivo è forse l'abilità di sopravvivenza nella natura selvaggia più difficile e più importante da sviluppare. Gli studi hanno dimostrato che quando le persone adottano un atteggiamento positivo 'il loro pensiero è più creativo, integrativo, flessibile e aperto alle informazioni'. Inoltre, le persone positive tendono a riprendersi più rapidamente da malattie fisiche e lesioni rispetto alle persone con atteggiamenti negativi. Questi due tratti, creatività e resilienza fisica, sono essenziali per la sopravvivenza.


Quando sei solo in natura con poche o nessuna provvista è facile scivolare nella depressione e dispiacersi per te stesso. Ma le feste della pietà non ti porteranno da nessuna parte, come Brian ha imparato dopo una notte particolarmente dura:

'Non sapeva quanto tempo ci fosse voluto, ma in seguito si è ricordato di questa volta piangendo nell'angolo della caverna oscura e ci ha pensato come quando ha imparato la regola più importante per la sopravvivenza, che era il dispiacere per te stesso non l'ha fatto. t lavoro ... Quando si sedeva da solo nell'oscurità e piangeva e aveva finito, tutto finito, niente era cambiato. La gamba gli faceva ancora male, era ancora buio, era ancora solo e l'autocommiserazione non aveva portato a termine nulla '.


In un articolo precedente, abbiamo discusso del fatto che gli uomini resilienti hanno un locus of control interno. Sono i padroni del proprio destino e tendono a gestire bene lo stress. Quelli con un locus of control esterno si raggomitolano in una palla e piangono grandi lacrime di coccodrillo per quanto male hanno. Quale uomo pensi che sopravviverà quando avranno le spalle al muro?

Anche se dovresti mantenere un atteggiamento positivo mentre sei perso nella natura, non vuoi illuderti pensando che le cose siano migliori di quello che sono in realtà. In primo luogo, ti prepari alla delusione solo quando le cose non vanno come preferisci e, in secondo luogo, mantenere una prospettiva realistica ti impedirà di diventare compiacente. Devi sempre pianificare e lavorare come se fossi nella tua situazione per il lungo periodo.


In breve, sperare per il meglio, ma pianificare il peggio.

3. Impara a S.T.O.P.

“Con la mente aperta ei pensieri che accadevano, tutto ha cercato di entrare in fretta, tutto quello che era successo e lui non poteva sopportarlo. L'intera cosa si è trasformata in un miscuglio confuso che non aveva senso. Così ha combattuto e ha cercato di prendere una cosa alla volta. '


Una chiave per la sopravvivenza di Brian era che ha fatto qualcosa che gli esperti di sopravvivenza nella natura selvaggia consigliano senza nemmeno sapere che lo stava facendo. Ha frequentemente S.T.O.P.-ed: Ssuperiore, Tsecchio, Observe, Plan. Nel corso della storia troveremo Brian che tenta freneticamente di completare un'attività. Ad esempio, quando ha cercato di accendere un fuoco per la prima volta, ha affrettato l'intero processo e ha continuato a uscire vuoto. Frustrato, lui fermato e deliberatamente pensiero su ciò che era necessario per accendere un fuoco. Dopo osservando che non aveva ossigeno o aria adeguati per la combustione, ha fatto un Piano soffiare sulle scintille quando sono atterrate nell'esca. E proprio così aveva il fuoco.

La chiave per sopravvivere nella natura selvaggia è evitare di farsi prendere dal panico. A volte la cosa migliore che puoi fare in una situazione di sopravvivenza è non fare nulla e pensare. Ti risparmierai un sacco di sforzi inutili.

4. Piccoli errori sono amplificati nel deserto

“Piccoli errori potrebbero trasformarsi in disastri, piccoli errori divertenti potrebbero andare a gonfie vele così che mentre stavi ancora sorridendo per l'umorismo potresti ritrovarti a guardare la morte. In città se commetteva un errore di solito c'era un modo per rimediare, sistemare le cose. Adesso era diverso ... '

In natura, piccoli errori possono uccidere. Se ti rompi una gamba periferia, dovrai solo appoggiare il piede su un cuscino per alcuni giorni e zoppicare con le stampelle. Un inconveniente, ma ce la farai. Ora, rompi quella gamba nel bel mezzo del nulla e avrai un mondo di problemi. Non sarai in grado di camminare, il che significa che non sarai in grado di cacciare. Se non puoi cacciare, non puoi mangiare. Se non mangi, muori. Tutto a causa di una stupida gamba rotta.

Ci sono stati alcuni momenti nel libro in cui Brian ha commesso alcuni piccoli errori che avrebbero potuto creare enormi battute d'arresto. Mangiando e vomitando le 'bacche intestinali', non proteggendo adeguatamente il suo rifugio che ha permesso a un porcospino di iniettare un paio di dozzine di aculei nella sua gamba, e di essere spruzzato in faccia da una puzzola. Molti di questi errori avrebbero potuto essere evitati se fosse stato semplicemente più attento.

Certo, evitare completamente gli errori non è possibile, ma dovresti limitarli il più possibile. Prendersi il tempo per S.T.O.P. può sicuramente prevenire la maggior parte degli errori. Rimanere costantemente vigili aiuterà anche. Sii consapevole di ciò che ti circonda. Non sai mai se ti ritroverai faccia a faccia con una madre arrabbiata orso o un alce toro infuriato.

5. Portare sempre con sé un buon strumento

“Brian ha preso il sacco e ha aperto la parte superiore. Dentro c'era un'accetta, del tipo con manico d'acciaio e impugnatura di gomma. La testa era in una robusta custodia di pelle che aveva un passante per cintura rivettato in ottone. '

L'accetta. Quello strumento ha letteralmente salvato la vita del giovane Brian Robeson. Con esso, fece un fuoco che offriva calore e protezione durante la notte e creò lance e frecce che usava per cacciare in cerca di cibo. Se non avesse avuto quell'accetta, Brian sarebbe stato cibo per insetti in pochi giorni. Qualsiasi utensile da taglio sarebbe utile in natura. Anche un umile coltello tascabile. Ma se fossi in libertà, vorrei un multiutensile di qualità come un Leatherman. Ne possiedo uno e mi sono tornati molto utili durante le mie escursioni all'aperto. Tuttavia, recentemente un nuovo multi-strumento ha attirato la mia attenzione e l'ho inserito nella mia lista dei desideri. Il Atax fa vergognare l'accetta di Brian. Questa cosa fa tutto. È un'ascia, uno scuoiatore, un martello, una chiave inglese, una bussola e prendi questo, un lanciafiamme. Mettilo nelle mani di un uomo abile e abile, e non solo sopravviverà allo stato selvatico, ma lo vincerà.

6. Sapere come e dove ottenere acqua pulita

“Era acqua. Ma non sapeva se poteva berlo. Nessuno gli ha mai detto se potevi o non potevi bere laghi. '

Le persone spesso sottovalutano l'importanza dell'acqua in una situazione di sopravvivenza. Il tuo corpo può ancora funzionare con poco o nessun cibo per settimane, ma rimani senza acqua per alcuni giorni e muori. L'acqua non è difficile da trovare. È ovunque (beh, tranne che per i deserti). Il problema è trovare acqua pulita. Fortunatamente per Brian, si è schiantato nel bel mezzo della natura selvaggia canadese proprio accanto a un lago limpido e incontaminato. Poteva immergere la testa nell'acqua, berla e non ammalarsi.

Probabilmente non sarai così fortunato. La maggior parte degli esperti di sopravvivenza nella natura selvaggia consiglia di far bollire l'acqua prima di berla per uccidere eventuali agenti patogeni nocivi. Questa tecnica, ovviamente, presuppone che tu abbia un piatto in mano. Se non hai una pentola, esistono diverse tecniche per procurarti l'acqua potabile come raccogliere la pioggia o creare un distillatore. È anche possibile creare sistemi di filtraggio con le cose che hai a portata di mano, come una t-shirt.

7. Crea un rifugio sicuro

“Proteggi il cibo e trova un buon riparo. Non solo un riparo per tenere fuori il vento e la pioggia, ma un riparo da proteggere, un riparo per metterlo al sicuro '.

Dopo aver trovato l'acqua, trovare (o creare) un riparo per proteggerti dagli elementi dovrebbe essere la tua prossima priorità. Approfitta dell'ambiente circostante quando crei un rifugio. Gli strapiombi rocciosi sono ottimi ripari. Questo è ciò che ha usato Brian. Se non hai una sporgenza rocciosa nelle vicinanze, dovrai utilizzare materiali come rami, foglie e rami di pino per creare un riparo. Una magra è un facile e popolare rifugio di sopravvivenza nella natura selvaggia. Esistono altri progetti di rifugi e ognuno ha i suoi pro e contro.

8. Trova cibo

“Aveva imparato la cosa più importante, la conoscenza veramente vitale che guida tutte le creature nella foresta: il cibo è tutto. Il cibo era semplicemente tutto. Tutte le cose nei boschi, dagli insetti ai pesci agli orsi, erano sempre, sempre alla ricerca di cibo: era la grande influenza che guida la natura '.

La maggior parte del libro descrive i tentativi di Brian di procurarsi del cibo. Passava la maggior parte del suo tempo a cercare qualcosa da mangiare. Comincia a rimpinzarsi di una strana bacca che lo fa vomitare. Dopodiché, scopre i lamponi che crescono allo stato brado e li aggiunge al suo menu.

Ma l'uomo non può sopravvivere solo con la frutta. Il corpo di Brian aveva bisogno di proteine ​​per dargli forza. Ha trovato la sua prima dose di proteine ​​sotto forma di uova di tartaruga crude. All'inizio erano difficili da tenere a freno, ma si costrinse a bere la sostanza nutriente. Ben presto aggiunse pesci e uccelli alla sua dieta. Puoi prepararti a nutrirti in natura ora acquisendo familiarità con piante, bacche e radici commestibili. Inoltre, impara come creare trappole rudimentali per catturare selvaggina di piccole dimensioni.

9. Sapere come accendere un fuoco senza fiammiferi

“Ha oscillato più forte, ha tenuto l'ascia di guerra in modo che colpisse un colpo più lungo e scorrevole, e la roccia nera è esplosa nel fuoco ... Potrebbe esserci fuoco qui, pensò. Avrò un incendio qui, pensò, e colpito di nuovo - avrò fuoco dall'accetta. '

Il fuoco fornisce calore, luce, protezione da animali e insetti e un segnale di soccorso. Il fuoco è anche un grande stimolo al morale, quasi come un compagno. Questo è ciò che Brian ha notato quando ha creato il suo primo fuoco. “Ho un amico, pensò - ora ho un amico. Un amico affamato, ma buono. Ho un amico di nome Fire. '

Quando ti trovi in ​​una situazione di sopravvivenza nella natura selvaggia, non contare sulle partite. Anche se li avete, le situazioni ventose e bagnate li renderanno praticamente inutili. Quindi, è essenziale che un uomo sappia come farlo accendi un fuoco senza fiammiferi. Brian ha acceso il fuoco battendo la sua lama di accetta di metallo contro la quarzite nel suo rifugio. Dovresti provare ad apprendere diversi metodi in modo da essere preparato per qualsiasi situazione. Oltre a sapere come accendere un fuoco, dovresti anche saperlo come costruire un falò adatto alle vostre diverse esigenze.

10. Preparare un segnale

'Mentre stava lavorando ha deciso di avere il fuoco pronto e se avesse sentito un motore, o anche solo pensato di aver sentito un aereo, sarebbe corso con un arto in fiamme e avrebbe acceso il fuoco di segnalazione.'

In natura, sopravvivere è la tua priorità assoluta. La tua seconda priorità dovrebbe essere quella di uscire da lì e tornare al sicuro. Il fuoco funziona come un ottimo segnale. Brian ha preparato un fuoco che avrebbe potuto accendere rapidamente non appena avesse sentito un aereo. Uno specchio riflettente è un'altra ottima opzione. Sebbene sia possibile acquistare uno speciale specchio di segnalazione, qualsiasi oggetto metallico lucido potrebbe funzionare in un attimo. Puoi anche creare segnali di ricerca utilizzando rocce che contrastano con il colore del terreno per scrivere 'SOS' o 'AIUTO'. Le lettere che crei dovrebbero essere alte almeno 9 piedi in modo che i piloti possano vederle dall'alto.